Scandalo in Italia: la riconversione al contrario

Autore Gianni Alioti Scandalo in Italia: la riconversione al contrario. Nel suo messaggio di Pasqua, papa Francesco l’ha detto senza mezzi termini:  “La pandemia è ancora in pieno corso; la crisi sociale ed economica è molto pesante, specialmente per i più poveri; malgrado questo – ed è scandaloso – non cessano i conflitti armati e si rafforzano gli arsenali militari. E … Continua

Cosa sta succedendo in Valsusa? La parola ai tecnici: Luca Giunti e Alberto Poggio

Una sintesi dell’incontro tenutosi a Palazzo Nuovo il 19 maggio 2021, a cura di Daniela Bezzi Si è svolto ieri, 19 maggio, nella sede di UniTO a Palazzo Nuovo, il secondo incontro sul controverso progetto Torino-Lione, “Cosa sta succedendo in Valsusa? La parola ai tecnici: Luca Giunti e Alberto Poggio” organizzato dal Comitato Giovani NoTAV, … Continua

Dall’Italia esplosivi diretti a Israele

Autore Carlo Tombola The Weapon Watch, l’Osservatorio sulle armi nei porti europei e mediterranei, scrive alle autorità portuali, Capitanerie di Porto, prefetti e dogane di Genova e Livorno: dall’Italia esplosivi diretti a Israele, impegnato nella “guerra civile” contro la Palestina. Alle Autorità Portuali e alle Capitanerie di Porto di Genova e Livorno, Alle Prefetture e … Continua

Fermare la violenza rimuoverne le cause e riconoscere lo Stato di Palestina

In Palestina serve azione diplomatica, di pace e di rispetto del Diritto Internazionale. Diverse organizzazioni, associazioni, sindacati della società civile italiana hanno inviato oggi una lettera aperta al Presidente della Repubblica, al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, al Presidente della Commissione Esteri Senato, al Presidente della Commissione Esteri … Continua

Export armi italiane: nel 2020 autorizzati quasi 4 miliardi. L’Egitto rimane il primo acquirente (991 milioni di euro)

La maggioranza delle armi italiane destinate a Paesi non UE e non NATO: tra i primi dieci acquirenti anche il Qatar, il Turkmenistan e l’Arabia Saudita Come era possibile intuire dalle notizie di settore degli scorsi mesi, e come la Rete Italiana Pace e Disarmo aveva più volte anticipato sottolineandone la problematicità, per il secondo anno consecutivo … Continua

Le spese militari in aumento anche nel 2021

Anticipazione Mil€x: la spesa militare italiana sfiora i 25 miliardi nel 2021, +8,1% rispetto al 2020 La spesa militare italiana si attesta nel 2021 a poco meno di 25 miliardi di euro, secondo le stime anticipate oggi dall’Osservatorio Mil€x. Si tratta di valutazioni effettuate secondo la nuova metodologia elaborata dall’Osservatorio e ricavate dai dati definitivi dagli stati di Previsione … Continua

Cosa ci difende dalla pandemia? Le armi.

Cosa ci difende dalla pandemia? Le armi. Il governo sceglie un nuovo cacciabombardiere invece di 500 posti di terapia intensiva in più e 5mila infermieri e medici assunti per tre anni con gli stessi soldi. Era questa la domanda (retorica) che Rete Italiana Pace e Disarmo e Sbilanciamoci si ponevano lo scorso novembre 2020, mentre il Parlamento stava discutendo la … Continua

Per una ripresa “disarmata”

Dopo le aperture a possibili destinazione “armate” dei fondi europei Next Generation EU la Rete Italiana Pace e Disarmo chiede un confronto col governo sulle proposte già esplicitate e basate su percorsi di pace, disarmo, nonviolenza, economia e servizio civile, per una ripresa “disarmata”. In queste ore la Rete italiana Pace e Disarmo (RiPD) ha sollecitato … Continua