Congo: una zona grigia tra conflitti e silenzi

AutoreAlessandro Spinnato Repubblica Democratica del Congo: una zona grigia tra conflitti e silenzi della comunità internazionale: sono le sue ricchezze, non la sua povertà, a provocare conflitti e violenze. Il 22 febbraio 2021, un convoglio del World Food Programme delle Nazioni Unite è stato attaccato vicino a Goma, nell’est della Repubblica Democratica del Congo (RDC). … Continua

Salvo miracoli, l’Iran verrà presto bombardato

AutoreJan Oberg Il conflitto Occidente-Iran è estremamente asimmetrico. È l’Occidente che storicamente ha cercato d’influenzare, cambiare, minacciare, esigere obbedienza, e punire – con sanzioni e altro. Ha liquidato politici e studiosi d’alto livello, abbattendo un aeroplano civile, demonizzando ed escludendo l’Iran. Per non parlare dell’aver dato a Saddam le armi chimiche e via libera alla … Continua

La violenza domestica e la sua progenie in Sudafrica

AutoreHoosen Vawda La violenza domestica e la sua progenie in Sudafrica sono notevolmente aumentate dall’inizio della pandemia da Covid-19 del 2020. «I mostri generano mostri» Il 25 febbraio 2021, segna ufficialmente il giorno in cui l’abietta povertà è stata vinta nella Repubblica Popolare Cinese sotto la guida del presidente Xi Jinping, quando ha annunciato che … Continua

Una crescente militarizzazione: rischi in più per la pace e anche per l’ambiente

Autrice Elena Camino Un interessante caso di collaborazione tra politici e studiosi È stata pubblicata il 23 febbraio 2021 la relazione finale di una ricerca che era stata commissionata da un gruppo politico (il Left Group del Parlamento Europeo) ai ricercatori di due associazioni che da molti anni sono impegnate nel denunciare – dati alla … Continua

Le reti di trasporto trans-europee e la guerra

Il Gruppo cattolici per la vita della valle, parte del Movimento No Tav della Val di Susa si rivolge alla Rete Italiana Pace e Disarmo “ampio arcipelago associativo impegnato quotidianamente ad affermare che un’altra politica è urgente, possibile e necessaria, producendo informazione corretta, elaborando dati e proposte concrete per modificare in meglio le leggi e … Continua

Come la cultura pop può spiegare il colpo di stato in Myanmar

Autore Akin Olla Come la cultura pop può spiegare il colpo di stato in Myanmar. Il Re Leone della Disney offre uno spunto di riflessione su come funzionino i colpi di stato, le cause e i meccanismi dietro il recente colpo di stato in Myanmar. Intanto che gli Stati Uniti e le altre nazioni occidentali … Continua

Manifesto per lo sciopero essenziale dell’8 marzo

Una rete transnazionale di collettivi radicali di sinistra femministi invita tutt* coloro che condividono la loro visione e le loro richieste a unirsi al Manifesto per lo sciopero essenziale dell’8 marzo

La violenza nucleare è il motivo per cui viviamo nell’Antropocene

Autore Richard Falk Il seguente articolo  è il mio contributo al Forum tematico del Great Transition Initiative (GTI). È una risposta allo scritto sapientemente composto dal fondatore del GTI Paul Raskin sotto gli auspici del ‘Tellus Insistute’. ed evidenzia perché la violenza nucleare è il motivo per cui viviamo nell’Antropocene. La pubblicazione iniziale di Paul … Continua