L’ultimo accordo di Ibrahim Gökçek | Benedetta Pisani

Sono trascorse 48 ore da quando il Tribunale di Istanbul ha accolto la richiesta del Grup Yorum, consentendo al collettivo musicale turco, da anni oggetto di infondate azioni (il-)legali da parte del governo, di tornare a esibirsi e a regalare armoniose note di libertà e giustizia al mondo intero. Poco dopo il riconoscimento internazionale delle … Continua

Erdogan sconfitto: Ibrahim Gökçek e i Grup Yorum torneranno a suonare

Il governo turco cede alla lotta estrema del bassista dei Grup Yorum e concede la possibilità di un concerto il prossimo 3 luglio. Ibrahim è stato ricoverato in ospedale dove dovrebbe ricevere le prime cure. Un giorno di festa per una lotta e una vittoria straordinarie che aiutano a non dimenticare anche il sacrificio di … Continua

Lettera dal digiuno | Ibrahim Gökçek

Trecentosedici giorni di sciopero della fame. Il bassista del Grup Yorum, il popolare gruppo musicale turco, noto in Italia soprattutto per la sua splendida esecuzione davanti a una folla oceanica di “Bella Ciao“, è arrivato oltre il limite di ogni umana possibilità di resistenza. Ha incredibilmente trovato la forza di scrivere ancora una lettera a l’Humanite, che … Continua

Tutti insieme, “uniti”, ce la faremo. Solidarietà internazionale per fronteggiare un’emergenza comune | Benedetta Pisani

Peccato, però, che il mondo non è unito. È distratto. Impegnato nell’incessante narrazione mediatica di questo momento difficile, ha smesso di chiedersi che cosa stia succedendo negli altri Paesi, al di là della pandemia. Cosa abbiamo lasciato in “stand-by”? E, quando l’emergenza si sarà attenuata tanto da non suscitare più clamore, cosa ci aspetta? I … Continua

La Turchia nella guerra civile libica | Murat Cinar

La guerra civile libica sta prendendo una piega molto importante. In questo momento storico l’accordo firmato tra il governo di Tripoli e quello di Ankara ha un valore particolare. Secondo alcuni osservatori, questa volta, la scommessa del Presidente della Repubblica di Turchia potrebbe essere fallimentare.

Presupposti e azioni per il sostegno al popolo curdo | Angela Dogliotti

Lo Statuto delle Nazioni Unite, nate nel 1945 dopo le decine di milioni di morti delle due guerre mondiali, all’Art.1 così recita: I fini delle Nazioni Unite sono: 1. Mantenere la pace e la sicurezza internazionale, e a questo fine: prendere efficaci misure collettive per prevenire e rimuovere le minacce alla pace e per reprimere … Continua

Contro il buon senso, la miope, feroce oppressione dei curdi | Ginevra Bompiani

La memoria è una facoltà ambigua, che spesso serve a inchiodarci alle comode versioni della nostra storia. E in effetti, con quanta compunzione ci ricordiamo come sono stati malvagi i tedeschi a sterminare sei milioni di ebrei e di zingari, mentre noi Europei reagiamo con tiepida ipocrisia allo sterminio del popolo Curdo, pur di non … Continua