Un nuovo spettro tormenta l’Europa | Roberto Savio

Dopo la sconfitta di Teresa May al parlamento britannico è chiaro che un nuovo spettro tormenta l’Europa. Non più lo spettro del comunismo, che apre il Manifesto di Marx del 1848, ma lo spettro del fallimento della globalizzazione neoliberista, che ha regnato incontrastata in seguito al crollo del Muro di Berlino fino alla crisi finanziaria … Continua

Nuove sanzioni UE all’Iran: la trave nei propri occhi | Jan Oberg

UPI scrive che l’Unione Europe emana sanzioni all’Iran l’8 gennaio 2019 per trame assassine.  E il segretario di stato US, M.Pompeo, le sostiene pienamente. La mossa inscrive gli agenti d’intelligence e il proprio ente nell’elenco UE dei terroristi – congelandone i beni finanziari. E’ un esempio lampante di Matteo 7:3-6: “Perché guardi il bruscolo di … Continua

Metafore e confini | Elena Camino

Un caldo lunedì di gennaio 14 gennaio 2019. Uscendo di casa presto, alle 7, mi accorgo che l’aria è tiepida. 14 gradi sul suo terrazzino, mi conferma un amico allarmato.  Poco dopo il  messaggio di un’amica: ieri a Bra il calicanthus era fiorito…. E’ un arbusto che fiorisce in inverno, è vero,  ma a inizio … Continua

I vuoti di memoria della crescita economica | Guido Viale

Cambiamenti climatici. Non c’è alternativa tra l’ossessione della crescita e l’equivoco della decrescita? C’è, se si esce dalla gabbia dei valori economici scambiati sul mercato per assumere a criterio di riferimento una cosa elementare come la sicurezza. Non la «sicurezza» di Salvini, ma quella di un lavoro decente, un reddito, una casa. E soprattutto la … Continua

Qualche ora dopo l’insediamento, il “Trump dei tropici” del Brasile dà l’assalto all’Amazzonia | Andy Rowell

Ieri, solo qualche ora dopo l’insediamento del 1 gennaio, il Trump dei Tropici, altrimenti detto neopresidente del Brasile, Jair Bolsonaro, ha lanciato il suo assalto totale alla foresta pluviale amazzonica e alle sue comunità indigene, spianando potenzialmente la strada alla deforestazione su vasta scala da parte delle società agricole, minerarie e petroliere. Sorprendendo molti commentatori per … Continua

Gilets Jaunes: dall’effetto dimostrazione alla rivoluzione? | Claudie Baudoin

Da 8 settimane, ogni sabato nelle piccole e grandi città di tutta la Francia la gente si è mobilitata in manifestazioni, o in piccoli gruppi alle rotatorie e ai caselli autostradali, dove vogliono far conoscere le loro lamentele e le loro rivendicazioni, e iniziare a sviluppare diversi tipi di azioni. Ciò che era stato preso … Continua

La poltrona aggiusta… La sconfitta della democrazia in Brasile all’inizio dell’era Bolsonaro | Gigi Eusebi

Nel 1933 Adolf Hitler raggiunse il potere in Germania con un voto democratico. A fine 2018 l’ex capitano dell’esercito Jair Bolsonaro è stato eletto presidente del Brasile, ottenendo 57,4 milioni di voti, su 147 milioni di elettori. L’avversario nel secondo turno, rappresentante del PT (Partito dei Lavoratori), ex-ministro dell’educazione, ex-sindaco di San Paolo, nonché professore … Continua