Pestilenza come… | Kitty O’Meara e Lee Fang

Pestilenza come ispirazione

 «E la gente rimase a casa. E lesse libri e ascoltò, e si riposò e fece esercizi, e fece arte e giocò, e coltivò giardini pieni di cibo fresco, e imparò nuovi modi di essere, e restò ferma. E ascoltò più in profondità. Qualcuno meditava, qualcuno pregava, qualcuno ballava. Qualcuno incontrò la sua ombra. E la gente cominciò a pensare in modo differente. E la gente guarì. E, nell’assenza di gente che viveva in modi ignoranti, pericolosi, sconsiderati, senza cuore, la terra cominciò a guarire. E quando il pericolo passò, e la gente si ritrovò, si addolorarono per le loro perdite, e fecero nuove scelte, e sognarono nuove visioni, e crearono modi nuovi di vita e di guarire del tutto la terra, così come erano stati guariti loro».

Kitty O’Meara

Insegnante in pensione, di Madison, in Wisconsin (USA); si è data alla scrittura tentando di contenere la propria ansia fra le notizie snervanti sulla pandemia del COVID-19. Il risultato, da lei postato nel suo account personale Facebook, è stato letto ampiamente per il mondo, offrendo la speranza che possa sortire qualcosa di buono da questo stato collettivo di “insieme, separatamente”.

Postato da Antonio C.S. Rosa – Redattore TMS


… e come aspirazione

 Lee Fang – The Intercept

A seguito dell’annuncio dello stanziamento di 8,2 miliardi di $ da parte del governo USA per lo sviluppo di un vaccino contro il Covid-19 ci sono stati a inizio marzo vari incontri fra banche d’investimento (guidate da Barclays), lobbisti pro-produttori BigPharma e pro-consumatori, legislatori. Preoccupazione principale: la redditività dell’operazione, in bilico fra la richiesta di “cogliere l’opportunità di aumentare intanto i prezzi dei farmaci critici” (spesso favorita da legislazione lasca se non complice) – antivirali sviluppati contro la febbre dengue, del Nilo Occidentale, Zika, e MERS and SARS, fra i quali uno solo, remdesivir*, ritenuto dall’OMS il più promettente per ora – e le “opportunità commerciali future”, attente alle minacce giudiziarie per abusi monopolistici fra cui principale e incombente una riguardante il mercato degli oppiacei. 

* Farmaco sviluppato da Gilead Sciences, grossa azienda farmaceutica californiana, in collaborazione con l’Università dell’Alabama con un finanziamento federale dell’Istituto Nazionale di Sanità, ma brevettato da Gilead, già aspramente criticata per aver addebitato 84.000$ per la sua cura annua dell’epatite C, sviluppata anch’essa con sostegno finanziario pubblico. Si stima che il solo Remdesivir le abbia procurato finora un ricavo di 2,5 miliardi di $.


Le banche fanno pressione sui fornitori sanitari perché aumentino i prezzi dei farmaci critici e delle forniture mediche per il contrasto al Coronavirus [in USA]

Traduzioni di Miki Lanza per il Centro Studi Sereno Regis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.