Non solo d’estate… Vademecum del turista responsabile

print

Siccome sento già persone che stanno organizzando il viaggio «al caldo» perché qui «fa freddo» (?), credo utile ripetere alcuni consigli (Fonte: «Altreconomia», 246, marzo 2011)

1. Scegli gli alberghi che offrono più garanzie su basso impatto ambientale e capacità di favorire la crescita della popolazione e dell’economia locali.

2. Promuovi l’economia del paese che stai visitando, scegliendo per i tuoi acquisti prodotti locali e per i tuoi pasti la cucina e i prodotti tipici del posto

3. Utilizza con moderazione le risorse naturali, come acqua ed energia: ricorda che non sono beni infiniti

4. Se visiti zone con ecosistemi sensibili, come le barriere coralline o le giungle, fai escursioni a basso impatto e non lasciare tracce del tuo passaggio

5. Chiedi all’hotel che cosa fa per ridurre l’impatto ambientale e sociale sulle comunità locali

6. Fai la raccolta differenziata dei rifiuti e protesta quando non sono mantenuti gli impegni sull’azzeramento dei consumi inutili, per esempio se l’hotel lava gli asciugamani che hai lasciato appesi in bagno perché intendi riutilizzarli.