Anche i grandi magazzini aiutano la Settimana per la riduzione dei rifiuti…

Ero andata fuori Torino, a trovare dei cari amici. Ci ero andata con il pullman. Alla fermata dei pullman c’ero andata con la bici. Al ritorno ho ripreso la bici e tornando a casa – era sabato – ho deciso di fermarmi in un piccolo supermercato, lungo la strada. Perciò non avevo con me, fin dal mattino, la sporta di paglia che uso quando vado a comprare qualcosa e parto da casa. Non avevo – ahimè – nemmeno un sacchetto di plastica, ripiegato a triangolo come mi ha insegnato proprio una delle persone che ero andata a trovare. E così, mentre pedalavo, mi chiedevo: che faccio?

Non mi fermo, ma il giorno dopo era domenica.

Mi fermo e prendo un sacchetto alla cassa, ma non volevo
a.
pagare il sacchetto;
b. far produrre il sacchetto;
c.
buttare il sacchetto, trasformandolo in rifiuto, pur dopo averlo utilizzato due volte o più.

Andare fino a casa, prendere una borsa di stoffa, tornare al negozio, ma era già tardi (e in più sarebbe stato anche quello uno «spreco»).

E poi, lampo di genio! Mi sono ricordata che accanto a quel piccolo supermercato c’è un grande raccoglitore per la carta (abbastanza spesso li ho visti vicini perché i grandi negozi hanno molti scatoloni eccetera da smaltire).

E così sono arrivata lì, ho messo una mano dentro al raccoglitore e ho scelto (perché ce n’erano molti, di varie misure) una busta di carta di un noto magazzino, pure bellina, nuova e pulita, sono entrata nel negozio ho fatto la mia piccola spesa, ho sfoggiato l’elegante sacchetto (che qualche signora aveva utilizzato per portare a casa il suo acquisto= tempo di vita: mezz’ora, forse), l’ho riempito, l’ho trasferito nel cesto della mia bici e ho pedalato fino a casa.

Morale della favola: a volte non è nemmeno necessario uscire di casa con la sporta per la spesa. Quello che invece è sempre necessario è chiedersi: che cosa posso fare invece di comprare/far produrre-trasportare-vendere/buttare-trasformare in rifiuto?

A proposito (ndr)…  la seconda edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti è dal 20 al 28 novembre 2010… tutte le informazioni su: http://www.ecodallecitta.it/menorifiuti/index.php

(a cura di Cinzia Picchioni – Per contatti: via Bertola, 57 – Torino – 011539170)

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.