gli occhiali di Gandhi: i premi della IX edizione

37° Torino Film Festival | gli occhiali di Gandhi


            Non voleva semplicemente parlare di pace, voleva farla.
Nel ripercorrere la storia del suo viaggio in autostop da Milano verso Gerusalemme
il film diventa un racconto esemplare
sull’essenza più profonda dell’impegno nonviolento:
rischiare e mettersi in gioco in prima persona
per diffondere pratiche di pace nel mondo.

La giuria della nona edizione de gli occhiali di Gandhi assegna il premio a

SONO INNAMORATO DI PIPPA BACCA di Simone Manetti

****************

Per la doverosa attenzione a uno dei problemi più disperanti
del nostro tempo.
Per non perdere di vista i valori universali
dell’accoglienza e della solidarietà,
che danno senso alla nostra vita

La giuria della nona edizione de “gli occhiali di Gandhi
assegna una Menzione Speciale a

NOUR di Maurizio Zaccaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.