Indovina chi prepara la cena…

sala Poli – Centro Studi Sereno Regis – via Garibaldi, 13 – Torino

  • venerdì 9 maggio ore 20.30

Piccole rivoluzioni senza importanzalettura teatrale a cura di Gabriella Bordin, Vesna Scepanovic e con Sara Consoli – Almateatro

sala Gandhi – Centro Studi Sereno Regis – via Garibaldi, 13 – Torino

  •  sabato 10 maggio ore 14.30 – 18.30

Indovina chi prepara la cena. La spartizione del lavoro domestico e retribuito tra donne e uomini

Laboratorio condotto da Nicole Braida e Paola Camisani con la facilitazione del gruppo di lavoro de “il ponte d’Irene”. Metodo attivo e partecipato: ci coinvolgeremo a livello cognitivo, emotivo e corporeo a partire dalle nostre esperienze personali

Durante il XX secolo l’organizzazione del lavoro ha subito enormi cambiamenti, ma ancora oggi in tutti i suoi ambiti sono rimaste nette le differenze di genere, come dimostrano l’iniqua divisione dei ruoli, il minore riconoscimento sociale ed economico del lavoro femminile, il diverso coinvolgimento delle donne e degli uomini nelle cure familiari e nella gestione della casa, i condizionamenti culturali che incidono sulle scelte personali e sui comportamenti collettivi. Allo scopo di trasformare in modo positivo tale situazione, sulla base del nostro vissuto quotidiano esamineremo insieme le seguenti questioni con l’aiuto di Almateatro: Come viene ripartito il lavoro domestico e il lavoro retribuito nei nostri nuclei familiari? Come affrontiamo i conflitti che ne derivano? Quale influsso esercitano i media sulle nostre relazioni quando rappresentano questo stato di cose?

Nell’ambito de “il ponte d’Irene”, LABORATORI DI RECIPROCITÁ TRA FEMMINILE E MASCHILE, organizzati dal Gruppo di Educazione alla Pace del CSSR: un itinerario di crescita personale e collettiva, verso la parità fra gli uomini e le donne mediante la collaborazione e la conoscenza vicendevole

Per informazioni e iscrizioni (obbligatorie per il laboratorio di sabato 10):[email protected] – Partecipazione a offerta libera

Nota: gli incontri del 9 e del 10 maggio sono autonomi, ma collegati dal medesimo tema; anche se non è obbligatorio frequentare entrambi, a chi desidera partecipare al laboratorio de il ponte d’Irene consigliamo di assistere allo spettacolo con Almateatro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *