Indovina chi prepara la cena…

sala Poli – Centro Studi Sereno Regis – via Garibaldi, 13 – Torino

  • venerdì 9 maggio ore 20.30

Piccole rivoluzioni senza importanzalettura teatrale a cura di Gabriella Bordin, Vesna Scepanovic e con Sara Consoli – Almateatro

sala Gandhi – Centro Studi Sereno Regis – via Garibaldi, 13 – Torino

  •  sabato 10 maggio ore 14.30 – 18.30

Indovina chi prepara la cena. La spartizione del lavoro domestico e retribuito tra donne e uomini

Laboratorio condotto da Nicole Braida e Paola Camisani con la facilitazione del gruppo di lavoro de “il ponte d’Irene”. Metodo attivo e partecipato: ci coinvolgeremo a livello cognitivo, emotivo e corporeo a partire dalle nostre esperienze personali

Durante il XX secolo l’organizzazione del lavoro ha subito enormi cambiamenti, ma ancora oggi in tutti i suoi ambiti sono rimaste nette le differenze di genere, come dimostrano l’iniqua divisione dei ruoli, il minore riconoscimento sociale ed economico del lavoro femminile, il diverso coinvolgimento delle donne e degli uomini nelle cure familiari e nella gestione della casa, i condizionamenti culturali che incidono sulle scelte personali e sui comportamenti collettivi. Allo scopo di trasformare in modo positivo tale situazione, sulla base del nostro vissuto quotidiano esamineremo insieme le seguenti questioni con l’aiuto di Almateatro: Come viene ripartito il lavoro domestico e il lavoro retribuito nei nostri nuclei familiari? Come affrontiamo i conflitti che ne derivano? Quale influsso esercitano i media sulle nostre relazioni quando rappresentano questo stato di cose?

Nell’ambito de “il ponte d’Irene”, LABORATORI DI RECIPROCITÁ TRA FEMMINILE E MASCHILE, organizzati dal Gruppo di Educazione alla Pace del CSSR: un itinerario di crescita personale e collettiva, verso la parità fra gli uomini e le donne mediante la collaborazione e la conoscenza vicendevole

Per informazioni e iscrizioni (obbligatorie per il laboratorio di sabato 10): [email protected] – Partecipazione a offerta libera

Nota: gli incontri del 9 e del 10 maggio sono autonomi, ma collegati dal medesimo tema; anche se non è obbligatorio frequentare entrambi, a chi desidera partecipare al laboratorio de il ponte d’Irene consigliamo di assistere allo spettacolo con Almateatro.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.