La prospettiva dell’osservatorio Weapon Watch

Autore Carlo Tombola «I cannoni che state trasportando sono già puntati contro di voi». Nei porti italiani, nei nostri centri logistici è in corso una dura lotta dei lavoratori contro la frantumazione dei contratti e i ritmi incontrollabili del lavoro. Con queste note, the Weapon Watch sottolinea che uno dei meno visibili temi dello scontro … Continua

Il flusso continuo che alimenta le guerre

Autore Carlo Tombola È ancora una volta l’analisi della logistica e del flusso delle merci a rendere trasparente quello che governi e imprese si affannano a nascondere: il flusso continuo che alimenta le guerre contro i popoli. Attraverso i porti italiani ed europei le catene logistiche al servizio della guerra funzionano a pieno regime, e … Continua

Il colonialismo territoriale dell’apartheid in Israele

AutoreRichard Falk La guerra promessa. Il controllo israeliano sulla narrazione internazionale fa sì che il terrorismo di Stato sia sottaciuto insieme al rifiuto opposto negli ultimi 15 anni alle mosse diplomatiche di Hamas. Ecco il colonialismo territoriale dell’apartheid in Israele. La crisi israelo-palestinese si aggrava e si estende, cresce il numero di vittime, il fumo … Continua

“Fermiamo la Guerra!”

Autore Gianmarco Pisa Convocata con il duplice obiettivo di rappresentare contenuti di analisi e documentazione utili per animare e rilanciare iniziativa sulle grandi questioni della lotta contro la guerra e per la pace, e di consolidare relazioni e convergenze nell’ottica di fare rete e promuovere unità tra le diverse realtà della variegata galassia pacifista, antimilitarista … Continua

Il Recovery Plan armato del governo Draghi: fondi UE all’industria militare

Ecco il Il Recovery Plan armato del governo! Decisione che la Rete italiana Pace e Disarmo ritiene inaccettabile: non solo contraddice le finalità del Piano europeo per la ripresa, ma accantonando le proposte delle organizzazioni della società civile (e del mondo del lavoro) considera il settore militare, già ampiamente finanziato, come fattore di ripresa per … Continua

Protestare contro la guerra è “associazione a delinquere”?

Autore Carlo Tombola Protestare contro la guerra è “associazione a delinquere”? A Genova si. La magistratura accusa un gruppo di portuali e militanti genovesi anche di aver attentato alla sicurezza dei trasporti per aver lanciato “micidiali” fumogeni Siamo in un momento importante, per the Weapon Watch, per gli amici che ci sostengono e per chi si è … Continua

Alla spesa militare il 25% dei fondi pluriennali d’investimento

Autore Francesco Vignarca Alla spesa militare il 25% (oltre 36 miliardi) dei fondi pluriennali d’investimento. Secondo le stime dell’Osservatorio Mil€x su complessivi 143,97 miliardi di euro stanziati dai “Fondi pluriennali” di investimento fino al 2034 verranno destinati alle spese militari 36,7 miliardi (oltre il 25% del totale). L’investimento specifico in nuovi sistemi d’arma dovrebbe attestarsi su 26,8 … Continua

Là nella valle c’è un cantiere…

Autrice Daniela Bezzi L’esproprio – voci della protesta no tav là nella valle c’è un cantiere… un cratere transennato della Val Susa Si sono conclusi il 17 marzo gli espropri più lunghi, complessi, anomali, militarizzati (e incredibilmente: ignorati) nella storia d’Italia, che peraltro nello stesso giorno ha festeggiato il 160 Anniversario di Unità. Iniziati il … Continua