Il monitoraggio dei Centri di Accoglienza Straordinaria | Segnalazione redazionale

Paola Sacchi, Barbara Sorgoni* (a cura di), Il monitoraggio dei Centri di Accoglienza Straordinaria**, Celid, Torino 2019, pp. 96, € 14,00

Una tipologia oramai molto diffusa in Italia di centri di accoglienza per persone migranti sono i CAS (Centri di Accoglienza Straordinaria), istituiti nel 2014 e amministrati dalle Prefetture locali che periodicamente ne effettuano il monitoraggio.

Questo volume scaturisce da un momento di riflessione collettivo sulle differenti modalità con cui è possibile monitorare ciò che avviene all’interno di centri che, sebbene sussunti sotto uno stesso acronimo – CAS, appunto – sono tra loro molto diversi. Presenta quindi strategie differenti di monitoraggio che sono state recentemente proposte e in alcuni casi attuate, in Piemonte ma anche in altre regioni, provando a rispondere agli stessi interrogativi: come svolgere un monitoraggio serio, trasparente e uniforme dei/nei diversi CAS? A cosa serve e a quali risultati può portare?

Il Laboratorio multidisciplinare sul diritto d’asilo promosso dal Coordinamento Non Solo Asilo e dall’Università di Torino ha condotto per circa due anni, tra il 2016 e il 2018, una ricerca-azione su «I possibili strumenti di monitoraggio dei CAS», [di cui] si parla estesamente e nel dettaglio nell’ultimo capitolo […], redatto a più mani da «esponenti» delle tre diverse anime del Laboratorio stesso: membri del Coordinamento Non Solo Asilo, docenti universitarie e studentesse partecipanti al Laboratorio.

* Paola Sacchi è antropologa nell’Università di Torino e si occupa di genere e famiglia nelle società del Mediterraneo anche in relazione ai processi migratori

Barbara Sorgoni è antropologa nell’Università di Torino e si occupa di procedure giuridiche e forme di accoglienza nelle migrazioni forzate

** La pubblicazione del volume è stata realizzata col contributo della Regione Piemonte – Assessorato alle politiche giovanili, diritto allo studio universitario, cooperazione decentrata internazionale, pari opportunità, diritti civili, immigrazione

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.