Ma la televisione ha detto che…

Tv e media: maneggiare con cautela, leggere attentamente le avvertenze. Un percorso per un uso consapevole.

La televisione ha detto che… a casa, a scuola, tra amici spesso si sentono frasi come questa.

E di fatto, offriamo a questo potente strumento, la possibilità di indirizzarci, di costruire le nostre opinioni, il nostro immaginario.

Quanto è oggettiva l’informazione che viene proposta in TV? Quanto siamo consapevoli del potere dell’informazione? Quanto siamo capaci di spirito critico?

Come sviluppare competenze e educarci a un uso utile della televisione e dei media?

Ci addentreremo dietro le quinte del media più usato, la televisione, allenandoci a riconoscere quando, come e perché viene suggerita una certa interpretazione dei fatti che ci lega in modo subdolo alla comprensione degli avvenimenti.

————————————————————————————————————————

Il percorso è completamente gratuito e limitato a massimo 12 partecipanti.

Proponiti spiegando bene i motivi del tuo interesse e lasciando anche un recapito telefonico.

Per info e pre-iscrizioni [email protected]

CALENDARIO E SEDI

mercoledì 22 aprile ore 14.30 – 16.30:
Comunicazione e media education
sala Gandhi del Centro Studi Sereno Regis,
via Garibaldi 13

mercoledì 29 aprile ore 14.30 – 16.30
Televisione e linguaggio cinetelevisivo
sala Gandhi del Centro Studi Sereno Regis
via Garibaldi 13

mercoledì 6 maggio ore 14.30 – 16.30
Narrare. Informare. Documentare la realtà
ITER via Modena 35

martedì 12 maggio ore 14-30 – 16.30
Tra le righe di un articolo. In bilico tra appetibilità e libertà di stampa.
INCONTRO APERTO AL PUBBLICO
sala Gandhi del Centro Studi Sereno Regis
via Garibaldi 13

Percorso in collaborazione con ITER Centro di Cultura per la Comunicazione e i Media e NuovaSocietà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *