Que viva Amnesty! – Recensione di Cinzia Picchioni

«il quadernone di Amnesty International» 1, Notes Edizioni, Torino 2010, pp. 40, € 5,00

Cominciamo presto a far conoscere ai bambini i loro diritti (e anche i diritti degli altri bambini del mondo), e lo facciamo con i nuovi «Quadernoni» di Amnesty International. Si chiamano «quadernoni» non solo per il formato grande, ma anche perché sono proprio dei quaderni su cui i bambini possono scrivere, colorare, rispondere a dei test, e anche a domande sui temi proposti.

«il quadernone 1» ha come sottotitolo «… per scoprire cosa sono i diritti dei bambini» (ed è rivolto alle classi I e II della scuola primaria; «il quadernone 2» – per le classi II e III – propone di scoprire gli altri intorno a noi (e le domande fanno riflettere anche i «grandi»: puoi vivere da solo o da sola? È bello conoscere gli altri? E chi sono gli altri?); «il quadernone 3» è come un libro di «storie fantastiche e fatti reali sulle bambine e i bambini del mondo» (proposte alle classi IV e V), non sempre a lieto fine, come quella dei bambini soldato (p. 28).

Strumenti per gli insegnanti, ma anche per le famiglie, i Quadernoni di Amnesty International sono a cura del Coordinamento Bambini – Minori e della Circoscrizione Veneto-Trentino Alto Adige della Sezione italiana di Amnesty International. Il progetto educativo di A.I. intende promuovere la sensibilizzazione ai propri diritti e a quelli degli altri; informare gli educatori; stimolare in ogni fascia d’età un cultura dell’impegno verso le vittime di violazioni dei diritti umani.

Lo strumento che si è scelto è simpatico e accattivante, e anche il lavoro che propongono può essere molto divertente da proporre. I Quadernoni sono a colori e in bianco e nero (da colorare), tutti stampati su carta UPM, premiata dalla European Union Eco.Label certificata PEFC e FSC, hanno un prezzo ragionevolissimo e sostengono Amnesty International.

www.amnesty.it

800997999

[email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *