Que viva Amnesty! – Recensione di Cinzia Picchioni

«il quadernone di Amnesty International» 1, Notes Edizioni, Torino 2010, pp. 40, € 5,00

Cominciamo presto a far conoscere ai bambini i loro diritti (e anche i diritti degli altri bambini del mondo), e lo facciamo con i nuovi «Quadernoni» di Amnesty International. Si chiamano «quadernoni» non solo per il formato grande, ma anche perché sono proprio dei quaderni su cui i bambini possono scrivere, colorare, rispondere a dei test, e anche a domande sui temi proposti.

«il quadernone 1» ha come sottotitolo «… per scoprire cosa sono i diritti dei bambini» (ed è rivolto alle classi I e II della scuola primaria; «il quadernone 2» – per le classi II e III – propone di scoprire gli altri intorno a noi (e le domande fanno riflettere anche i «grandi»: puoi vivere da solo o da sola? È bello conoscere gli altri? E chi sono gli altri?); «il quadernone 3» è come un libro di «storie fantastiche e fatti reali sulle bambine e i bambini del mondo» (proposte alle classi IV e V), non sempre a lieto fine, come quella dei bambini soldato (p. 28).

Strumenti per gli insegnanti, ma anche per le famiglie, i Quadernoni di Amnesty International sono a cura del Coordinamento Bambini – Minori e della Circoscrizione Veneto-Trentino Alto Adige della Sezione italiana di Amnesty International. Il progetto educativo di A.I. intende promuovere la sensibilizzazione ai propri diritti e a quelli degli altri; informare gli educatori; stimolare in ogni fascia d’età un cultura dell’impegno verso le vittime di violazioni dei diritti umani.

Lo strumento che si è scelto è simpatico e accattivante, e anche il lavoro che propongono può essere molto divertente da proporre. I Quadernoni sono a colori e in bianco e nero (da colorare), tutti stampati su carta UPM, premiata dalla European Union Eco.Label certificata PEFC e FSC, hanno un prezzo ragionevolissimo e sostengono Amnesty International.

www.amnesty.it

800997999

[email protected]

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.