Salviamo il Concertino dal Balconcino

Autrice
Daria Spada


SOSTIENI QUESTO PROGETTO: Salviamo il Concertino dal Balconcino

Il Progetto

L’isola che non c’è, c’è. Si chiama Concertino dal Balconcino, si trova a Torino e Tu, a prescindere da dove abiti, con una modesta donazione, puoi farne parte.

In dieci anni di attività ne abbiamo passate tante, senza mai ricevere nessun finanziamento, né pubblico né privato, risolvendo ogni difficoltà da soli. Questa volta, però, da soli non ce la possiamo fare. Per questo siamo qui, per chiedere a voi, quella piccola minoranza di persone che ancora credono nella cultura come la più grande conquista dell’umanità, un sostegno economico. 

Salviamo il Concertino dal Balconcino

LE RAGIONI DELLA DIFFICOLTA’ 

La nostra casa di 24 metri quadri, da sempre a disposizione come backstage e punto organizzativo per artisti, associazioni e spettatori, è stata demolita e da giugno è inaccessibile, senza pavimento, senz’acqua né corrente elettrica (foto).

La ditta edile, una cooperativa sociale di recupero tossicodipendenti, incaricata di ripristinare il pavimento danneggiato negli anni da tantissima gente in casa nel corso degli oltre 400 concertini in 10 anni, ha prima incassato un cospicuo anticipo per poi, dopo pochi giorni, abbandonare il cantiere. Contro di loro stiamo procedendo per vie giudiziarie, sperando così, tra qualche anno, di recuperare almeno una parte dei soldi persi.

Nel frattempo siamo “sfrattati” da casa, tra i divani degli amici e i bed&breakfast in giro per la città, con tutte le spese del caso e con il cantiere ancora fermo, prima per ragioni di perizie giudiziarie e ora per l’impossibilità economica d’ingaggiare nell’immediato una nuova ditta. Cercheremo di raccogliere il minimo indispensabile per rendere la casa abitabile, circa 12.000 euro. 

Salviamo il Concertino dal Balconcino

LA STORIA DEL CONCERTINO DAL BALCONCINO 

Il Concertino dal Balconcino nasce come progetto sperimentale urbano, ideato da due artisti, Maksim Cristan, scrittore (Feltrinelli, rivista Internazionale) e chitarrista (Mccs Punklirico) di origine jugoslava e Daria Spada, cantante lirica (Mccs Punklirico) e operatrice teatrale pugliese, entrambi cittadini di Torino. 

Questa singolare iniziativa, nata a ottobre del 2011, in via Mercanti 3, precisamente sul piccolo balcone al primo piano di pertinenza del monolocale di proprietà di Daria Spada, è da subito diventata un appuntamento culturale e turistico riconosciuto da una vastità di cittadini e istituzioni territoriali e nazionali, un punto di condivisione e aggregazione, che a oggi vanta ben 418 edizioni, oltre mille artisti partecipanti, e oltre cinquantamila spettatori. 

Musica d’autore, poeti, scrittori, pittori e altri performer del territorio piemontese, nazionale e internazionale, rigorosamente di domenica pomeriggio, dalle 17 alle 18. 

Nel 2014, come luogo assolutamente da visitare, il Balconcino viene inserito nella guida Lonely Planet. E nel 2015 ci viene assegnato il premio M.E.I. e il premio Vita no profit, come una delle 20 realtà nazionali di promozione sociale dal basso. Nel 2016 un reportage su The Guardian ci descrive come avanguardia culturale, così come la franco-tedesca ArtèTv, Rai 3, La 7, La Effe e numerose riviste e quotidiani nazionali.

Lo scrittore Giuseppe Culicchia, su La Stampa, scrive: «Nella nostra città c’è una cosa unica al mondo, il Concertino dal Balconcino». Decine sono stati i servizi delle tv nazionali, centinaia gli articoli sui quotidiani e infinite le pagine dedicate al Balconcino sui social media.

Siamo particolarmente orgogliosi della collaborazione con varie associazioni che si occupano di ragazzi con autismo, i quali nel corso del concertino, con grande serietà e dedizione, svolgono il servizio di accoglienza, servizio d’ordine e info point.

Siamo stati ispiratori di vari festival culturali in giro per Italia; tra cui Balconica a Futani, Solidaria a Padova, Cortili ad Arte promosso dal Comune di Torino. E soprattutto, ispiratori di migliaia di iniziative dai balconi nei tempi di lockdown. Il Balconcino ha partecipato a eventi importanti nel corso degli anni, come Biennale Democrazia, Paratissima, Fringe Festival, Salone del Libro Off. 

Salviamo il Concertino dal Balconcino

IL NOSTRO APPELLO ALLA DONAZIONE 

Abbiamo fatto un appello alle fondazioni che finanziano la cultura nella nostra città, per aiutarci a sistemare la casa devastata del Balconcino. Ci hanno risposto in tre. Fondazione Agnelli, picche; La Fondazione per il libro la musica e la cultura, picche; Fondazione San Paolo, magari l’anno prossimo. Tutti gli altri, muti.

Va bene così, non avevamo aspettative, era solo uno scrupolo che ci volevamo togliere. Ci rivolgiamo dunque a Te, per chiederti una donazione a sostegno di questa piccola isola che ancora c’è e deve continuare a esistere. 

I GADGET 

Uno solo, uguale per tutti. Il pieno ripristino delle attività: Salviamo il Concertino dal Balconcino!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.