Via al Salone del Libro di Torino… 700, 100, 33…

Autrice
Cinzia Picchioni


Via al Salone del Libro di Torino

700 sono gli anni che Dante non cammina più sulla nostra stessa Terra.

100 sono gli anni che Edgar Morin cammina sulla nostra stessa Terra.

33 sono gli anni di età del Salone del Libro (che si è chiamato anche “Fiera” e non so decidermi quale nome sia meglio…)

I 3 numeri sono accomunati nella nuova edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino.

Dante c’entra a partire dal titolo tematico del Salone: Vita Supernova, che fa riferimento alla prima opera attribuita al sommo poeta, La vita nuova, strizzando l’occhio a una stella esplosa, una supernova. Anche il disegno è “stellare” nelle intenzioni dell’illustratrice Elisa Seitzinger (artista visiva e docente di morfologia e dinamica della forma all’Istituto Europeo di Design di Torino). Ci sarà una Staffetta dantesca, ne sapremo di più dal programma, disponibile dal 25 settembre p.v.

Edgar Morin c’entra nel senso che proprio “ci entra” nel Salone, compie 100 anni quest’anno e sarà il gradito ospite del Salone. E sottolineo che alla Biblioteca del Centro Studi Sereno Regis di Torino ci sono molti suoi titoli disponibili al prestito. E uno è segnalato questa settimana nella rubrica Topi di biblioteca.

33 è un numero noto ed evocativo. E in questo caso è particolarmente significativo perché il Salone è di nuovo in presenza. Gli organizzatori, invece di diminuire i partecipanti, hanno pensato di aumentare gli spazi: troveremo una nuova tensostruttura all’aperto per musica, readings e altri eventi, molti metri quadri in più anche all’interno, per trasformare gli “spazi” in “luoghi”, come ha detto il simpatico professor Giovanni Quaglia (presidente dell’Associazione delle fondazioni di origine bancaria del Piemonte, partner del Salone). Troveremo un’area food (cioè per mangiare e dove mangiare), 8 Sale-incontri in più, tutti i corridoi più larghi.

Il gioco dei numeri è finito, anzi no, manca ancora la data. Dal 14 al 18 ottobre 2021 (tornerà nel 2022 alle vecchie date di maggio).

Per chiudere, qualche nome: Francesco Guccini, Roberto Saviano, Alessandro Bergonzoni, Giovanni Lindo Ferretti, Pif, Marco Travaglio, Zerocalcare, Leo Ortolani, Lilian Thuram, Cecilia Strada, FFF (Fridays For Future), Paolo Rumiz, Antonio Rezza… ma sono solo quelli che ho segnato (perché interessano me), ce ne sono decine di altri, tutti nel programma www.salonelibro.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.