Colombia: Paramilitari minacciano i civili e i volontari internazionali


Volontari italiani di Operazione Colomba denunciano violenze e si stanno recando in queste ore nel villaggio La Esperanza (nel Nord della Colombia) per monitorare la situazione, dopo l’ingresso nell’area di alcuni paramilitari armati avvenuto il 9 febbraio.

Il corpo di pace della Comunità Papa Giovanni XXIII è presente in Colombia dal 2009, a sostegno della Comunità di Pace di San José de Apartadò che ha scelto di resistere in maniera nonviolenta al conflitto armato.  La presenza di volontari nell’area impedisce, mantenendo accesi i riflettori dell’attenzione internazionale, l’acuirsi delle violenze. Il 27 gennaio alcuni paramilitari con le insegne delle AGC (Autodefensas Gaitanistas della Colombia) avevano minacciato di sparare ai volontari internazionali.

« Siamo estremamente preoccupati per l’escalation di violenza, le minacce alla popolazione civile e ai volontari internazionali, che si stanno registrando in queste aree», dichiara Giovanni Paolo Ramonda , Responsabile Generale della Papa Giovanni , che continua: «Ci appelliamo alle istituzioni italiane e internazionali affinché si adoperino, secondo le proprie competenze, per promuovere il rispetto degli accordi di pace e garantire l’incolumità dei membri della Comunità di Pace, dei volontari internazionali e della popolazione civile».

La Comunità di Pace di San José de Apartadò ha pubblicato nella notte un appello : «Non lasceremo mai nell’oblio il ricordo di tutte quelle donne e quegli uomini che con la loro vita hanno pagato la nostra scelta di resistenza civile, pacifica e non armata, e non esitiamo a chiedere pubblicamente a tutti gli attori armati di rispettare i nostri spazi di vita e di lavoro comunitario».

E’ di pochi giorni fa la denuncia del Vescovo di Apartadò, Mons. Hugo Alberto Torres Marin in cui esprime profonda preoccupazione per l’aumento degli assassini di leader sociali e politici. Gruppi paramilitari hanno occupato le terre lasciate libere dalle FARC a seguito del processo di smobilitazione stabilito dagli accordi di pace de L’Avana.


Ufficio stampa: Marco Tassinari, 328.1187801
Coordinatore del progetto: Antonio De Filippis 348.2488102

UFFICIO STAMPA Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII

Via Argine 4 – 37045 LEGNAGO (VR)
tel. 0442 25174 – fax. 0442 25132
[email protected]
Responsabile: Luca Luccitelli, 340.5475343

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *