Invito al silenzio


/nas/wp/www/cluster 41326/cssr/wp content/uploads/2015/11/Logo Eremo del Silenzio pi

giovedì 12  novembre 2015 | ore 17.30
Carceri Nuove | Via Paolo Borsellino, 3 | Torino

Accoglienza e accompagnamento: Juri Nervo dell’Eremo del Silenzio – EssereUmani
ore 17,30 – 18,00 visita ad una Sezione del carcere-museo. Si raccomanda la puntualità.
ore 18,00- 18,50 presentazione dell’Eremo e pratica del silenzio
ore 18,50-19,10 condivisione di riflessioni sull’esperienza.

L’Eremo del Silenzio è uno spazio nel centro di Torino, situato presso le Carceri Le Nuove a pochi passi da Corso Vittorio Emanuele II e dalle due principali stazioni ferroviarie. È nato per offrire la possibilità di ritirarsi anche a chi non può allontanarsi dalla città, o vi è di passaggio ma desidera potersi isolare, anche solo per un tempo breve.

L’eremo è aperto a tutti: giovani, studenti, famiglie, gruppi che ne desiderano condividere lo stile e le regole.
“Parlare” del silenzio è qualcosa di molto complesso, può addirittura sembrare un paradosso. Oggi le menti delle persone, e in particolare quelle dei giovani, sono continuamente sollecitate e bombardate da immagini, informazioni, messaggi, spesso anche contrastanti tra loro. Viviamo un frastuono emozionale in cui risulta difficile districarsi; è necessario quindi trovare del tempo per guardarsi dentro, interrompendo così la spirale del dover far, dire, essere, mostrarsi. La dimensione del silenzio è quindi strettamente legata a quella dell’ascolto (dell’altro e di se stessi).
per approfondimenti consulta il sito dell’eremo

Gruppo interreligioso ‘Insieme per la pace’

Il Gruppo pratica da alcuni anni l’esperienza del silenzio vissuta come un tempo dedicato allo sviluppo della consapevolezza, della spiritualità, della nonviolenza nel rispetto delle diverse convinzioni, appartenenze e tradizioni religiose.
Propone l’opportunità di avere uno spazio aperto a tutti coloro che – di ogni fede o di nessuna fede – desiderano ritrovarsi per pregare, meditare, ascoltare, comunicare, secondo la propria pratica di riferimento.
Con questi intenti il gruppo, che vuole esprimere un segno piccolo ma sincero di speranza a Torino – città multietnica, multiculturale e multireligiosa- INVITA con il desiderio che il carattere universale di questo incontro possa essere anche un augurio di benevolenza e di pace.
INFO: 0114474572

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *