Caricamento Eventi

« Tutti gli eventi

  • Questo evento è passato.

La dualità del nucleare: militare e civile

lunedì 26 Settembre | ore 15.00 - 18.00

|Evento ricorrente (vedi tutto)

Un evento il giovedì 6 Ottobre 2022 alle 15.00

- Gratuito con iscrizione

Il Centro Studi Sereno Regis e il coordinamento AGiTe Piemonte organizzano due dibattiti incentrati sul tema del nucleare, lunedì 26 settembre e  giovedì 6 ottobre 2022 dalle ore 15 alle ore 18 presso la sala Poli di via Garibaldi 13 a Torino, nell’ambito del progetto Participation Needs Debate, finanziato dall’Unione Europea, Programma Erasmus+, Call 2021 Round 1 KA1 KA154-YOU – Youth participation activities, che coinvolge giovani dai 19 ai 30 anni. 

Le due giornate si affiancano idealmente al 4° Festival della nonviolenza e della resistenza civile, che si svolgerà a Torino dal sabato 17 settembre al lunedì 10 ottobre. Nel corso del Festival ci sarà l’opportunità di partecipare a un Convegno sul disarmo nucleare, a cura del Coordinamento AgiTe che si svolgerà in due parti nelle mattine di sabato 17 e sabato 24 settembre 2022 e a un seminario dedicato alla figura di Giorgio Nebbia militante antinucleare previsto nel pomeriggio di sabato 24 settembre e che si svolge nell’ambito del progetto di divulgazione L’eredità di Giorgio Nebbia. Digital library, didattica, ricerca in collaborazione con la Biblioteca Archivio della Fondazione Luigi Micheletti.

In relazione a queste giornate – in cui saranno saranno affrontati temi che riguardano aspetti politici (quali scelte nucleari per la sicurezza dei cittadini?), aspetti tecnico-scientifici (il dual-use, il nucleare e i cambiamenti climatici, il ‘cyber-risk’…), aspetti formativi e occupazionali (Torino sede NATO?) – desideriamo invitare giovani, ma non solo, a partecipare ai due dibattiti organizzati per confrontarci sui temi del nucleare, in ambito militare e civile. 

Quando?

lunedì 26 settembre | ore 15 – 18 | Narrazioni e immaginari sul nucleare militare

giovedì 6 ottobre | ore 15 – 18 | L’opzione nucleare tra cambiamenti climatici e reti informatiche

Dove?

Centro Studi Sereno Regis | Sala Poli | via Garibaldi, 13 | ingresso libero con iscrizione

Desideri partecipare?

Cosa ti spinge a interessarti al tema del nucleare? Cosa ti piacerebbe approfondire nell’arco dei due incontri?

Compila il form per iscriverti e per aiutarci a organizzare al meglio questi due momenti di dibattito.


Ecco le domande attorno alle quali si svilupperà il dibattito tra i/le partecipanti

Per l’incontro del 26 settembre: Narrazioni e immaginari sul nucleare militare

  • La difesa nucleare: come ne parlano i rappresentanti politici? I mass media? Gli esperti? Di che cosa si parla? E cosa si conosce?
  • Chi controlla? Chi garantisce la sicurezza dei cittadini? Che relazione c’è tra l’inevitabile segretezza e la democrazia?
  • Dislivelli e sfasature tra conoscenza scientifica e comprensione nell’uso degli armamenti nucleari: rischi, incertezza, indeterminazione. 
  • L’Italia in che misura partecipa alle decisioni sull’uso di armi nucleari? Ci sono armi nucleari in Italia? A chi appartengono? Chi può maneggiarle ?
  • Se la tua città diventa sede di un Polo tecnologico coordinato da industria, difesa militare, cyber-innovazione, con grossi investimenti su progetti di difesa, quali vantaggi e svantaggi intravedi? Ci riguarda? Torino città dell’Aerospazio? A che tipo di ‘difesa’ si pensa?

Per l’incontro del 6 ottobre: L’opzione nucleare tra cambiamenti climatici e reti informatiche

  • Il Parlamento europeo ha approvato l’inserimento di centrali nucleari nella tassonomia (= elenco) delle attività economiche sostenibili. Se e in che misura il nucleare civile può essere considerato una risorsa su cui investire? A quali alternative vengono sottratti i finanziamenti sul nucleare?
  • La produzione di energia da fonte nucleare per uso civile ha punti di contatto con la produzione ad uso militare? Che cosa significa “dual use”?
  • Quali impatti ambientali genera l’industria nucleare (dall’estrazione del minerale in miniera allo smaltimento delle scorie)? Quali conseguenze per gli ecosistemi? E per le comunità umane?
  • Quali vantaggi e/o svantaggi derivano dal controllo – sempre più esteso – delle reti informatiche sui sistemi di difesa nucleare? È possibile, è auspicabile, o è rischioso un crescente controllo automatico dei sistemi d’arma nucleari?
  • L’imprevedibilità dei cambiamenti climatici in atto potrebbe influenzare le scelte che implicano l’uso del nucleare (sia civile che militare)? La siccità, la variazione dei livelli dei mari, il riscaldamento globale, altre trasformazioni…

Luogo

sala Poli
via Giuseppe Garibaldi, 13
Torino, Torino 10122 Italia
+ Google Maps
Telefono:
+39 011532824

Luogo

sala Poli
via Giuseppe Garibaldi, 13
Torino, Torino 10122 Italia
+ Google Maps
Telefono:
+39 011532824