Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Lettera di Giaime Pintor al fratello Luigi, 28 novembre 1943

sabato 25 Aprile | ore 11.00

Cortometraggio 35mm b/n & Colore, 5’, Metafilm, 1996

Anno: 1996

Produzione: Metafilm e Istituto Luce

Durata: 5’03”

Formato: 35mm

Repertori: Archivio Storico Istituto Luce

Testo: tratto da Doppio Diario di Giaime Pintor (Einaudi, 1978)

Speaker: Aldo Lastretti

Regia: Stefano Grossi


Nel 1996 il cortometraggio ha aperto ufficialmente la 53^ edizione del Festival d’Arte Cinematografica di Venezia

Nel 2003 è stato inserito all’interno del doc di Stefano Grossi, Azione è uscire dalla solitudine. Un incontro con Luigi Pintor (Vostok Film, manifestolibri, 44’, 2003) distribuito da manifestolibri

Doc rieditato con lo stesso titolo in Dvd nel 2005 (Vostok Film, mainifestolibri, 52’, 2005) distribuito da Il manifesto e manifestolibri


LUIGI PINTOR. UNA LETTERA

Ho conosciuto Luigi Pintor nell’estate del 1996, quando il mio cortometraggio Giaime Pintor al fratello Luigi, 28.11.1943 aprì la 53ma edizione della Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia. Si trattava di un omaggio critico a quella grande pagina di antifascismo, tratta dal Doppio Diario di Giaime Pintor che tanta importanza ha rivestito, dal momento stesso in cui è stata scritta, nella vita di suo fratello Luigi. Luigi ne rimase incuriosito e chiese di incontrarmi. L’incontro con lui e con sua moglie Isabella avvenne in Maremma, dove Luigi trascorreva gran parte delle sue estati. Fu un bell’incontro e altri da allora ne seguirono. Nel frattempo, Luigi sfornava preziosi libretti di memorie, tanto piccoli nelle dimensioni quanto straordinari nei contenuti, per la qualità stessa della sua memoria, un vero e proprio distillato di tutto ciò che ha reso importante, nel bene e nel male, il secolo passato: con i suoi sogni, le sue utopie, le sue atrocità, le sue violenze inaudite e – soprattutto – i suoi disinganni. In quegli anni (dal 1996 al 2001) cominciai a pensare e a desiderare di girare con Luigi un film su di lui. Luigi si schernì moltissimo, fu molto faticoso convincerlo ad accettare, ma ci misi tutta la mia buona volontà e alla fine la spuntai: era il 1999, più o meno. Ci misi quasi un anno ad organizzare il film. Era tutto pronto, quando a poche settimane dall’inizio delle riprese Luigi mi comunicò che alla fine no, non se la sentiva proprio, era veramente dispiaciuto, ma non riusciva proprio a vedersi come protagonista di un film. Insomma: per farla breve, quel film con Luigi non riuscii mai a farlo. Ne feci un altro, però, due anni dopo, intitolato Azione è uscire dalla solitudine, un incontro con Luigi Pintor, distribuito da manifestolibri nel 2003 in Vhs e in Dvd nel 2007. Sono felice che sia possibile, anche grazie al mio lavoro, recuperare la memoria di Luigi: quella concreta e visiva dell’uomo che parla, pensa, ricorda.

Stefano Grossi
Torino, 25 aprile 2020

Dettagli

Data:
sabato 25 Aprile
Ora:
11.00
Categoria Evento:

Organizzatore

Centro Studi Sereno Regis
Telefono:
+39011532824
Email:
info@serenoregis.org
Sito web:
serenoregis.org