99%. Per uscire dalle crisi generate dal sistema neoliberista riprendiamoci il futuro partendo dal basso – Recensione di Cinzia Picchioni

COPERTINA 99%Gianluca Ferrara, 99%. Per uscire dalle crisi generate dal sistema neoliberista riprendiamoci il futuro partendo dal basso, introduzione di Vandana Shiva, Dissensi, Milano 20132, pp. 274, € 14,00

Un’indiana

Un libro imperdibile – leggiamo in quarta di copertina – per chi voglia comprendere il periodo di crisi che stiamo vivendo, per abbandonare il nostro ruolo di attori inconsapevoli (come avviene nel film The Truman show, che invito tutti a guardare) e trasformarci in protagonisti del cambiamento.

Vandana Shiva nell’Introduzione fa una specie di riassunto delle ultime ribellioni (piazza Tahir, Zuccotti Park, Indignados, Occupy Wall Street, per dire solo quelle che ci siamo abituati a sentire alla televisione, per radio a dalle pagine dei quotidiani e non solo), per giungere alla definizione di quel 99% che dà il nome al libro; quel 99% che «[…] sta ritirando il suo consenso dal disordine presente e dall’ingiustizia, il quale ha anche spinto milioni di persone ad essere senza fissa dimora, verso la disoccupazione e la fame» (p. 11).

Un indiano

Gandhi! Sì, sempre lui, che aveva già capito tutto, detto tutto, scritto tutto, riassumendolo con la parola swaraj: «In tutto il mondo lo stile organizzativo del movimenti del popolo si basa sulla più profonda e diretta democrazia: l’auto-organizzazione (autogestione). […] Gandhi aveva detto: “La vita non sarà una piramide con l’apice sostenuta dal basso. Ma sarà un cerchio oceanico il cui centro sarà la persona sempre pronta a morire per il suo villaggio, quest’ultimo pronto a morire per il cerchio dei villaggi finché alla fine il tutto diventa una vita fatta di individui, mai aggressivi nella loro arroganza, ma sempre umili, condividendo la maestà del cerchio oceanico di cui sono unità integrali» (p. 8-9).

Vogliamo entrare nel cerchio? Se abbiamo bisogno di motivazioni per deciderci a farlo, ne troveremo molte scorrendo le pagine del libro di Gianluca Ferrara, autore, fra gli altri, anche di Dio non ha la barba (con Introduzione di Alex Zanotelli, che ha partecipato a un altro libro di Ferrara: Nonostante il Vaticano, scritto con la partecipazione di Andrea Gallo e l’Introduzione di Beppe Grillo… galli, grilli e altri ANIMAli).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *