Novità libri – A. Palini, “Voci di pace e di libertà. Nel secolo delle guerre e dei genocidi”

A. Palini, Voci di pace e di libertà. Nel secolo delle guerre e dei genocidi, prefazione di Paolo Giuntella, Editrice AVE, Roma 2007, 14 euro.

È già nella Biblioteca del Centro Studi Sereno Regis una copia di questo «libretto» (f.to 10×15, ma 336 pagine!) che raccoglie le storie di quei «[…] personaggi sconosciuti, ma che hanno offerto un grande contributo per la costruzione di un mondo migliore […] che hanno avuto la forza di dire no alla tirannide e di resistere al male […]».
Nel libro si parla dei tredici professori universitari che rifiutarono di giurare fedeltà al fascismo (nel 1931) e rimasero per questo senza lavoro, perdendo la propria cattedra. Si narra di Josef Mayr-Nusser, un altoatesino che, rifiutandosi di giurare fedeltà a Hitler, pagò con la sua stessa vita. Infine un capitolo dal sottotitolo significativo «un cuore pensante nei lager» narra la vicenda umana e spirituale di Etty Hillesum, «[…] giovane donna ebrea che nell’inferno della Shoah seppe riscoprire Dio e affermare la bellezza della vita» (il virgolettato proviene da un’intervista di Paolo Giuntella, predatore del presente volume, all’autore Anselmo Palini).
Dalla Conclusione, pp. 323-7:
Pochi furono quelli che si opposero, che capirono ciò che stava accadendo […]. Alcuni, dove era possibile, scelsero di resistere impugnando le armi; altri manifestarono con la parola e con gli scritti la propria netta contrarietà […]. I personaggi presentati in questo libro fanno parte di questa seconda categoria di persone: si sono opposti ai sistemi tirannici che avevano il loro Paese con la propria ferma testimonianza di vita, con le scelte, con le parole elevate pubblicamente, con gli scritti […]. La loro è stata una resistenza disarmata, nonviolenta, pagata sempre a caro prezzo.

Cinzia Picchioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *