A proposito dell’Inno di Mameli | Enrico Peyretti

Diciamo la verità. Sono dispiaciuto e anche umiliato, come italiano che ama l’Italia nella pace e giustizia entro la famiglia di tutti i popoli, che l’inno di Mameli sia diventato inno nazionale ufficiale. Non solo le prime due strofe, ma tutte sei (come dice La Stampa, 15 novembre), anche se sono note negli stadi solo … Continua

L’offensiva nomina di papa Giovanni a patrono dell’esercito | Enrico Peyretti

Papa Giovanni è al di sopra di questa offesa che gli viene fatta. Speriamo che “protegga” i militari (che dovrebbero sapere cosa è la guerra) dalla mentalità militare. Papa Giovanni, grande maestro di pace, fu solo militare volontario, per un breve tempo giovanile, per sostituire il fratello, e non può essere reclutato a forza a … Continua

Lettera a Bruno Segre | Enrico Peyretti

Torino, 4 settembre 2017 Carissimo amico Bruno Segre, oggi ho partecipato con gioia alla festa per i tuoi 99 anni. Ti conosco da quasi 50 anni, dai primi anni ’70, quando ci incontravamo nelle riunioni e congressi dei giornalisti (Bolzano…, Cagliari…). Non ho più aderito all’ordine, pur scrivendo molto. Ho sentito e ricambiato la tua … Continua

Il terrorista (per discutere) | Enrico Peyretti

E’ inutile terrorizzare il terrorista. Il vantaggio ce l’ha lui. Né leggi, né controlli, né armi, lo fermano. O inventi altro, o vince sempre lui. Lui ha nemici assoluti, più assoluti di quanto lui è nemico tuo. Lui ti fa paura, ma lui non ha paura. Per uccidere i suoi nemici (anche tutti noi, potenzialmente) … Continua

Lettera a Nanni | Enrico Peyretti

sabato 4 febbraio 2017 – Giornata per Nanni Salio Caro Nanni, so che in qualche modo ti posso parlare, che queste modeste parole rivolte a te non sono una finzione. Crediamo insieme nella compresenza dei morti e dei viventi, intuita da Aldo Capitini, realtà difficile da definire, più ampia delle parole e dei concetti che … Continua