Lettere e scritti dal carcere

Nicola Sacco, Bartolomeo Vanzetti, Lettere e scritti dal carcere, a cura di Lorenzo Tibaldo, Claudiana, Torino 2012, p. 323

Le lettere pubblicate nel 1928 negli Usa sotto gli auspici di Croce, Dewey, Gor’kij, Russel, Wells, Zweig

Le personalità e le idee dei due anarchici

La strenua difesa della dignità umana

Dopo le toccanti pagine date alle stampe nel volume di ricostruzione biografica Sotto un cielo stellato. Vita e morte di Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, Lorenzo Tibaldo raccoglie qui le lettere e gli scritti politici – in gran parte inediti o sconosciuti nel nostro Paese – dei due anarchici italiani immigrati negli Stati Uniti e “giustiziati” sulla sedia elettrica nel 1927.

Articoli pubblicati da Sacco e Vanzetti sui principali giornali libertari dell’epoca e lettere uscite negli USA l’anno dopo la loro morte sotto gli auspici di un Comitato internazionale composto da Croce, Dewey, Gor’kij, Russel, Wells, Zweig e altri intellettuali: testi che in un tempo come il nostro continuano a parlare con forza.

Leggi l’articolo di Massimiliano Fortuna

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.