Il MIR-MN del Piemonte e Valle d’Aosta, in collaborazione con il Centro Studi Sereno Regis e con altri gruppi e comunità, organizza alcuni campi per l’estate con lo scopo di diffondere la nonviolenza praticandola. E’ ormai dal 1987 che i campi sono organizzati, riprendendo un’iniziativa di Lanza del Vasto, fondatore della Comunità dell’Arca. I campi estivi, che sono occasione di condivisione e di formazione, hanno l’intento di stimolare la curiosità per la nonviolenza e sono rivolti a coloro che hanno già maturato un primo orientamento in tal senso e intendono confrontarsi con altri. Ai partecipanti si chiede la disposizione a servire e a imparare da comunità, famiglie e singoli praticando la semplicità volontaria.

scarica il Libretto campi estivi 2016

 Qui di seguito elenchiamo alcune componenti fondamentali dei campi

LAVORO MANUALE. E’ un aiuto concreto alle realtà che ci ospitano e al tempo stesso è scoperta della bellezza del lavoro condiviso. Nella nostra società il lavoro manuale è svilito e subordinato a quello mentale. Noi invece vogliamo valorizzare un tipo di lavoro naturale e umano, che non ci renda dipendenti da un consumo sfrenato di energia.
FORMAZIONE. Culturale attraverso letture, scambi di opinione, relazioni e spirituale attraverso la riflessione personale, la meditazione, il silenzio, la contemplazione.
CONVIVIALITA‘. I campi sono autogestiti nelle loro esigenze primarie: pulizia e cucina. Poi c’è il momento della festa per celebrare la nostra unità attraverso canti, musiche e danze, per ringraziare chi in tempi lontani o vicini di quei canti, danze e musiche ci ha fatto dono. Lavorare e festeggiare insieme sono elementi che ci uniscono.

I campi iniziano la sera della domenica e ogni giornata sarà indicativamente così strutturata:
– mattino: lavoro manuale;
– pomeriggio: incontri e riflessioni inerenti il tema del campo;
– sera: giochi, canti, danze e chiacchiere insieme.
Il sabato sera si organizza la festa di fine campo.

In ogni campo verso metà settimana ci sarà una gita per visitare i luoghi che ci ospitano. All’interno della giornata è previsto un momento di vita interiore, che verrà definito con i partecipanti e che potrà assumere varie forme: letture, silenzio, meditazione. L’alimentazione è vegetariana.

IN ARCHIVIO

  • Scarica il libretto con i programmi dei campi 2015
  • Scarica il libretto con i programmi dei campi 2014
  • Scarica il libretto con i programmi dei campi 2013
  • Scarica il libretto con i programmi dei campi 2012
  • Scarica il libretto con i programmi dei campi 2011
  • Scarica il libretto con i programmi dei campi 2010
  • Scarica il libretto con i programmi dei campi 2009
  • Scarica il libretto con i programmi dei campi 2008