Preghiere ed auguri per Betlemme

Bruxelles / Vienne / Schoeffengrund / Jérusalem / Berlin / Hong Kong

Novembre 2007

Cari amici,

Per l’ottavo anno consecutivo, le celebrazioni di Natale si svolgeranno in un clima molto difficile per tutte le popolazioni della Terra Santa. Ma numerosi sono le persone e i gruppi che non si arrendono e cercano al contrario mezzi nonviolenti per proclamare i loro diritti e garantire ai due popoli un futuro giusto e pacificato. Possiamo tutti pregare perché Israele e la Palestina conoscano la giustizia, la pace e la sicurezza. I singoli aderenti a Pax Christi, tutte le nostre organizzazioni membri e tutti i nostri partner sono invitati ad inviare in posta elettronica, ai nostri amici di Betlemme, i loro auguri e le loro preghiere di Avvento e di Natale per la pace. È un’iniziativa di sostegno alla portata di tutti ed alla quale tutte le persone e tutte le Comunità locali possono partecipare.

Pax Christi International, l?International Fellowship of Reconciliation (IFOR), Church and Peace, la Commissione Giustizia e Pace di Gerusalemme, la presidenza del Consiglio dell’Unione europea “Giustizia e Pace” come come l?Asian Center foro the Progress of Peoples appoggiano questa iniziativa proposta dai nostri partner in Palestina: l?Arab Educational Institute (AEI), il Library on Wheels for Non-violence and Peace, il Centre for Conflict Resolution and Reconciliation (CCRR) e il Wi’am Center.

Vi chiediamo di far pervenire i vostri messaggi entro il 25 dicembre, il più celermente possibile. L’inglese è preferibile, ma le persone che non parlano inglese possono naturalmente scrivere gli auguri e le preghiere nella loro lingua. Questi messaggi vanno inviati per via informatica tramite il sito Internet di Pax Christi: www.paxchristi.net oppure all’indirizzo: [email protected] Saranno immediatamente trasmessi a Bethléem ed inseriti nel sito Internet di IFOR (www.ifor.org).

Betlemme, luogo di nascita di Gesù, è anzitutto e soprattutto un luogo di pace. Inviare un augurio o una preghiera per posta elettronica è un mezzo efficace per comunicare con persone che attende da molto tempo un messaggio di speranza. I nostri partner di Bethléem amerebbero enormemente ricevere auguri e preghiere da altri paesi, segni personali e spirituali di solidarietà e di speranza in occasione della festa di Natale. Questi auguri e queste preghiere sono un mezzo efficace per rompere l’isolamento nel quale vivono i nostri amici di Bethléem. Saranno stampati e distribuiti come messaggi personali e come materiale didattico (ad es. nelle scuole); ancora più, come contributi alle preghiere inter-confessionali nei luoghi di spiritualità e nella nuova casa della pace dell?Arab Educational Institute situata di fronte alla tomba di Rachele a Betlemme. Gli auguri e le preghiere possono anche contenere proposte di azione che favoriscono la nonviolenza. Quest’iniziativa sarà lanciata nel mese di novembre 2007.

Fate circolare queto messaggio per mail e al maggior numero di persone possibile

Con Amicizia

Claudette Werleigh, Segretrai Generale di Pax Christi International

Dr Hildegarde Goss-Mair, Presidente onoraria di International Fellowship of Reconciliation

Marie-Noelle von der Recke, segretaria generale di Churce end Peace (Rete ecumenica europea di comunità nonviolente)

Père. Frans Bouwen, presidente della Commissione Giustizia e Pace de Gerusalemme

Mgr Leo Schwartz, Presidente della Conferenza delle Commissioni Europee Giustizia e Pace

Linda Noche, Coordinatrice di Asian Center for the Progress of Peoples

I commenti sono chiusi.