Obiettori di coscienza

Il Consiglio dei Ministri ha approvato nella seduta di venerdì scorso 24 giugno un decreto-legge che prevede tra l’altro la possibilità per gli obiettori di coscienza di cessare anticipatamente il servizio, a domanda, a far data dal 1° luglio 2005.
L’Ufficio si riserva di fornire ulteriori indicazioni, ed eventualmente un fac simile di domanda, al momento della pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale.

fonte www.serviziocivile.it

I commenti sono chiusi.