Occupazione israeliana dei territori palestinesi? Mi rifiuto!

Mi chiamo Eran, ho 19 anni e vivo a Tel Aviv. Mi rifiuto di essere arruolato nell’esercito israeliano perché non sono disposto a prendere parte all’occupazione israeliana dei territori palestinesi. Ho già scontato 14 giorni di carcere militare e domenica scorsa il tribunale militare mi ha condannato ad altri 20 giorni di carcere. Fin da … Continua

«Non prenderò parte all’oppressione dei palestinesi»

Mentre la violenza a Gaza e nelle città israeliane – cinicamente innescata e alimentata dal governo di Netanyahu – si intensifica, ecco un messaggio di un soldato israeliano che ha scelto di resistere alla guerra ed è trattenuto in arresto nella sua base militare: «Non prenderò parte all’oppressione dei palestinesi» Ciao, mi chiamo Shlomo (pseudonimo). … Continua

La società israeliana nel rifiuto di Ataly | Chiara Cruciati

Intervista. La regista Molly Stuart e il produttore Amitai Ben Abba raccontano «Objector», l’11 ottobre a Terra di Tutti. La protagonista è un’obiettrice di coscienza, nata e cresciuta a Gerusalemme Atalya Ben Abba aveva poco più di 19 anni quando, nel febbraio 2018, entrò in una cella israeliana: 110 giorni di prigione per essersi rifiutata … Continua

Incontro con il nuovo volto del crescente movimento israeliano per l’obiezione di coscienza | Mariam Elba

Gli obiettori di coscienza al servizio militare in Israele sono un gruppo piccolo, ma in crescita, all’interno di una società sempre più di destra e militarizzata. Lo scorso aprile, alcuni giovani obiettori hanno visitato 12 città negli USA per un ciclo di conferenze sponsorizzate da American Friends Service Committee (AFSC) e da Refuser Solidarity Network. … Continua

Convegno – Coscienza e guerra. 1915-2015: 100 anni di obiezione

venerdì 2 ottobre 2015 – ore 17.30 sabato 3 ottobre 2015 – ore 9.30 sala Poli – Centro Studi Sereno Regis – via Garibaldi, 13 – Torino Due momenti di incontro, in occasione della “Giornata internazionale della nonviolenza” indetta dalle Nazioni Unite per commemorare la nascita di Gandhi, il 2 ottobre 1869. Il primo incontro si … Continua

Ammutinamento nella Stasi israeliana: la denuncia del peggior lerciume dell’occupazione – Gideon Levy

I veterani dell’unità d’elite dell’intelligence hanno preso una decisione storica, dichiarando che non collaboreranno più con l’occupazione [dei territori palestinesi]. Seguendo il loro esempio, forse anche qualche veterano dei servizi di sicurezza dello Shin Bet si farà avanti e racconterà in cosa consiste il proprio lavoro. I 43 veterani dell’unità d’elite dell’intelligence che hanno dichiarato … Continua

“Costi quel che costi, non indosseremo la divisa” – Michele Giorgio

Costi quel che costi, non indos­se­remo la divisa. I sol­dati israe­liani, pro­te­stano 50 “shmi­ni­stim”, «vio­lano diritti umani e com­piono azioni che il diritto inter­na­zio­nale con­si­dera cri­mini di guerra. Ci oppo­niamo all’occupazione dei Ter­ri­tori palestinesi… ad ese­cu­zioni mirate, costru­zioni di inse­dia­menti colo­nici, arre­sti ammi­ni­stra­tivi, tor­ture, puni­zioni col­let­tive». E’ una scelta e allo stesso tempo un pesante atto di accusa … Continua