Dieci domande a chi vuole portare l’Italia in guerra in Libia “contro Daesh” | Segnalazione di Marinella Correggia

Dopo l’annuncio di ieri del Consiglio supremo di Difesa, l’intervento bellico italiano in Libia “per combattere Daesh” è ormai prossimo. Abbiamo formulato dieci domande con l’intenzione di rivolgerle direttamente al governo e al Parlamento, ma anche a chi pensa che tutto sommato, così come la Russia sta ottenendo buoni risultati in Siria contro il terrorismo, … Continua

Le esecuzioni dell’Arabia Saudita sono state degne dell’ISIS | Robert Fisk

L’abbuffata di tagli di teste dell’Arabia Saudita – 47 in tutto, compresa quella del colto ecclesiastico sceicco Nimr Baqr al-Nimr, seguite da una giustificazione coranica delle esecuzioni – è stata degna dell’ISIS. Forse il punto è stato questo. Poiché questo bagno di sangue straordinario nella terra della monarchia mussulmana sunnita degli al-Saud – chiaramente intesa … Continua

Un nuovo ordine mondiale? L’ISIS e l’accordo Sykes-Picot – Richard Falk

Uno dei contributi apparentemente permanenti dell’Europa al modo di organizzare la società internazionale è consistito nel creare un forte consenso a sostegno dell’idea che solo uno stato sovrano territorialmente delimitato abbia titolo a tutti i privilegi di appartenervi. Le Nazioni Unite, l’incarnazione istituzionale della società internazionale, riconoscono questo principio limitando agli ‘stati’ l’appartenenza all’organizzazione. Naturalmente … Continua

Enrico Peyretti

Il nemico ucciso fa paura. Riflessione sull’Isis – Enrico Peyretti

Sono turbato e incerto, come molti, davanti a questo vistoso e risonante fenomeno dell’Isis, che si impone all’attenzione, sul palco mediatico mondiale, con schizzi di sangue umano. Tra le tante violenze del mondo, questa sembra ora la massima violenza. Sembra. Cerco aiuto in letture, esperti, per capirne le cause. Evito le spiegazioni sempliciste, monocausali (che … Continua