Esercitazioni militari in Sardegna e generali a processo

Autore Davide Pinna La tregua sta per finire, nell’unica regione dell’Europa occidentale dove si svolgono per nove mesi all’anno manovre militari e bombardamenti. Dal primo ottobre ricominceranno infatti le esercitazioni militari in Sardegna, dove da settant’anni sono operativi tre grandi poligoni di tiro militari: Capo Frasca, Capo Teulada e il Poligono Interforze del Salto del … Continua

20 anni obiettore di coscienza in Israele

Shlomo, 20 anni, obiettore di coscienza in Israele è agli arresti nella sua base per essersi rifiutato di partecipare all’oppressione del popolo palestinese.

Ridurre le emissioni militari per il prossimo COP26

Un appello del Conflict and Environment Observatory (CEOBS) Ci sono segnali che alcuni paesi potrebbero impegnarsi a ridurre le emissioni militari di gas serra in occasione dell’incontro COP26 nel prossimo novembre. L’appello che leggete qui indica quali iniziative dovrebbero essere intraprese a tale scopo, e contiene un invito alle associazioni affinché lo firmino prima o … Continua

Occupazione israeliana dei territori palestinesi? Mi rifiuto!

Mi chiamo Eran, ho 19 anni e vivo a Tel Aviv. Mi rifiuto di essere arruolato nell’esercito israeliano perché non sono disposto a prendere parte all’occupazione israeliana dei territori palestinesi. Ho già scontato 14 giorni di carcere militare e domenica scorsa il tribunale militare mi ha condannato ad altri 20 giorni di carcere. Fin da … Continua

Le Madri delle Piazze d’Italia | Prima puntata: le Mamme contro l’Operazione Lince, contro la Repressione di Cagliari

A cura di Daniela Bezzi Come già annunciato qualche giorno fa, riprendendo un articolo che era già uscito sulle colonne de Il Manifesto su questa bella storia delle Madri delle Piazze d’Italia il sito del CSSR intende inaugurare un ciclo di ‘incontri ravvicinati’ con alcuni Comitati di Mamme particolarmente attivi su varie problematiche in tutta … Continua

«Non prenderò parte all’oppressione dei palestinesi»

Mentre la violenza a Gaza e nelle città israeliane – cinicamente innescata e alimentata dal governo di Netanyahu – si intensifica, ecco un messaggio di un soldato israeliano che ha scelto di resistere alla guerra ed è trattenuto in arresto nella sua base militare: «Non prenderò parte all’oppressione dei palestinesi» Ciao, mi chiamo Shlomo (pseudonimo). … Continua

Militarismo e cambiamento climatico: un disastro in corso

Autrice Elisa Mondino Il 29 aprile si è tenuto il webinar “Militarism & Climate Change: Disaster in Progress” (Militarismo e cambiamento climatico: un disastro in corso) organizzato da World Beyond War Canada. World Beyond War è un movimento globale che si batte per l’abolizione dell’istituzione stessa della guerra, attraverso il lavoro di divulgazione ed attivismo … Continua

Un sentimento di indignazione

Autore Angelo Tartaglia La nuova ed ennesima occupazione militare della Valle di Susa dal 13 aprile 2021: un sentimento di indignazione In questo momento vorrei esprimere un sentimento di indignazione. L’indignazione non è razionale, ma qualche volta non è evitabile. C’è una parte del nostro paese (non del Kosovo o dell’Afghanistan) che è soggetta a … Continua