Pietro Polito, storico delle idee, si occupa di Novecento “ideologico” italiano ed è autore di saggi su Piero e Ada Gobetti, Aldo Capitini, Norberto Bobbio, Guido Dorso, Silvio Trentin, Umberto Campagnolo, Andrea Caffi, Danilo Dolci. L’altro suo filone di studi è la pace, la nonviolenza e l’obiezione di coscienza. Formatosi alla scuola Bobbio, ne ha curato diverse opere, tra cui il carteggio con Capitini, Lettere 1937-1968 (2012), e gli scritti sulla Resistenza, compresi in Eravamo ridiventati uomini (2015). Tra i suoi lavori più recenti: Elogio dell’obiezione di coscienza (2013)? Le parole dello spirito critico. Omaggio a Norberto Bobbio (2015), Il dovere di non collaborare. Storie e idee dalla Resistenza alla nonviolenza (2017), L’eresia di Piero Gobetti (2018), L’utopia della rivoluzione. La rivoluzione liberale di Piero Gobetti (2019). È direttore del Centro studi Piero Gobetti e curatore dell’Archivio Norberto Bobbio.

La Resistenza per la pace. Per il 25 aprile 2022

Pietro Polito
/
            Come emerge dalle Lettere dei condannati…

Per non finire come pesci nella rete

Pietro Polito
/
            “Quando un bandito minaccia…

Il/La nuovo/nuova Presidente della Repubblica

Pietro Polito
/
Personalmente penso che sarebbe auspicabile che il/la nuovo/nuova…

Una Repubblica antifascista, più pacifica, più democratica, più giusta

Pietro Polito
/
Pubblichiamo l’intervento che Pietro Polito ha fatto a Firenze,…

Il diritto al dissenso

Pietro Polito
/
Alla domanda: “Qual è il problema dei problemi della…