Chi c’è dietro la giudice che processa Assange | Manlio Dinucci

L’arte della guerra. Coinvolta in diversi conflitti di interessi a causa dei suoi legami familiari, la giudice che decide sulle sorti di Assange è sposata con un pezzo grosso dell’industria militare e dei servizi di intelligence Emma Arbuthnot è la giudice capo che, a Londra, ha istruito il processo per l’estradizione di Julian Assange negli Usa, … Continua

Illegale lo spionaggio di massa americano della National Security Agency | Alessandro Marescotti

Importante riconoscimento di una corte d’appello Usa. “Non avrei mai immaginato che sarei vissuto per vedere i nostri tribunali condannare le attività della Nsa come illegali e nella stessa sentenza vedermi attribuito il merito per averle rivelate”, ha commentato dello stesso Edward Snowden. Nel 2013 Edward Snowden denunciò al mondo intero che la National Security … Continua

Si può “aggiustare” la democrazia USA? | Richard Falk

Condivido l’opinione che l’elezione 2020 negli Stati Uniti sia soprattutto un referendum sul fascismo, e per questa e molte altre ragioni auspico che produca una valanga pro-Biden seguita da un trasferimento di potere politico senza scosse. Dall’attuale prospettiva questo genere di scenario politico benigno pare di materializzazione improbabile. Invece ci possiamo più realisticamente aspettare un’elezione … Continua

RIVELAZIONE: Israele ha “squassato” Beirut | Richard Silverstein

(4 agosto 2020:) Israele ha fatto saltare un deposito munizioni di Hezbollah nel porto di Beirut, ma senza sapere che un magazzino attiguo conteneva un’enorme quantità di nitrato d’ammonio. Il governo, sopraffatto dalla scala del massacro e della distruzione, si è affrettato a negare un coinvolgimento israeliano – addirittura prima che chiunque in Libano accusasse … Continua

Momin Khawaja – Il detenuto canadese dimenticato dell’11 settembre | Habib Siddiqui

Sono quasi19 anni dacché gli USA, con gli alleati occidentali (specialmente Regno Unito, Canada e Australia), vararono la cosiddetta Guerra globale al terrore (GWOT) invadendo dapprima l’Afghanistan, poco dopo l’11 settembre [2001] per via del rifugio offerto dal governo talebano ad Al-Qa’ida e al suo capo Osama bin Laden, e poi l’Iraq (nel 2003) sotto … Continua

Gli Stati Uniti sono uno stato in fallimento/fallito? | Richard Falk

Chiedere se gli Stati Uniti, la potenza militare mondiale dominante, sia ‘uno stato in fallimento’ dovrebbe causare un’ansia mondiale. Un tale stato, analogamente a un animale ferito, è una minaccia globale di proporzioni senza precedenti nell’era nucleare. La sua dirigenza politica esibisce una scellerata tendenza a combinare incompetenza ed estremismo. E’ anche cruciale accertare a … Continua

Oltre gli stati-nazione: è tempo che l’Europa ottenga una promozione? | Jake Lynch

A inizio 1989, mi stavo addestrando al Centro Studi di Giornalismo dell’Università di Cardiff, quando i tutori del nostro corso prepararono un trattamento speciale per noi studenti: dovevamo praticare il nostro nascente senso della notizia – e la nostra stenografia – a una conferenza stampa con il nuovo ambasciatore al Regno Unito della Repubblica Federale … Continua

Ripudio della Corte Penale Internazionale | Richard Falk

Perfino Orwell non saprebbe che dire per dar senso a qualche recente comportamento grottesco di governi leader. Ci aspetteremmo che Orwell fosse superato in satira dalle azioni USA per imporre penali e sanzioni a funzionari della Corte Penale Internazionale non perché accusati di agire impropriamente o sembrare rei di qualche tipo di corruzione ma per … Continua