Mutande lavande

Le mutande si chiamano così – non ditemi che non ci avete mai pensato! – perché si «mutano», si cambiano ogni giorno (o almeno così dovrebbe essere), da cui l’uso del gerundio del verbo «mutare». E si mutano ogni giorno perché sono l’indumento che sta più a contatto con la pelle, e in zone del … Continua

Shatila Beach, Libano: voci dal campo [Parte I] | SCI-Italia

Shatila Beach, sono le 13, il sole è allo zenit. Si sente il rumore dell’acqua, ma non è il mare. Un giovane uomo ci guarda perplesso mentre cerca di riempire con una caraffa di plastica una grossa cisterna sul tetto di casa sua. Sulla terrazza non c’è sabbia, ma un pesante strato di polvere ricopre … Continua

Balcon-e cucina…

…perché l’idea riguarda il balcone e la cucina, in collaborazione. Trattasi delle piante e dell’acqua. Nel mio caso entro in cucina direttamente dal balcone, che è a un tempo anche pianerottolo. Quindi è comodo per fare ciò che sto per dire, e che ben si adatta a uno stile di vita «volontarimente semplice» (oltre ad … Continua

L’ultimissima per il bagno

Lo giuro! Questa è proprio l’ultima… per davvero! Ma il bagno, si sa, l’abbiamo detto, è uno dei luoghi della casa in cui è più facile trovare problemi – e soluzioni – nell’àmbito della semplicità volontaria (basta il fatto che ci siano l’acqua e il fuoco insieme, come Elementi della natura, prigionieri dentro quattro mura!). Dunque … Continua

I giovani delle comunità indigene stanno costruendo un Movimento per la Giustizia Climatica sottolineando le responsabilità del colonialismo | Jaskiran Dhillon

“Il cambiamento climatico è la questione cruciale che caratterizza il nostro tempo”. Queste parole sono state pronunciate da un ragazzo di 16 anni, Xiuhtezcatl Roske-Martinez, un giovane indigeno allevato secondo la tradizione Atzeca, in occasione di un evento organizzato nel giugno 2015 dall’Assemblea delle Nazioni Unite sul tema dei cambiamenti climatici. Roske-Martinez è il giovane … Continua

Acqua, acqua e ancora acqua

Domenica scorsa era il 5 giugno. Domenica scorsa era anche la Giornata mondiale dell’Ambiente (perché? Ci sono «giornate» in cui possiamo permetterci di non pensare all’ambiente? C’è qualcosa di più importante di cui occuparsi? Mah!). Domenica scorsa era anche il giorno delle votazioni per scegliere il sindaco della città in cui viviamo. Così ero a … Continua

Referendum sul referendum sul referendum…

Quasi non ci si crede eppure siamo costretti/e a ri-raccogliere firme affinché venga rispettato il referendum del 2011; affinché sia riconosciuto il risultato dell’esito referendario; e affinché sia approvata la proposta di legge «Principi per la tutela, il governo e la gestione pubblica delle acque e disposizioni per la ripubblicizzazione del servizio idrico», presentata due … Continua