Community Matching. Comunità e rifugiati insieme per l’integrazione

Benedetta Pisani

L’UNHCR, insieme a Refugees Welcome Italia Onlus e Centro Immigrazione Asilo Cooperazione Internazionale (CIAC), ha avviato Community Matching, un progetto nato con l’obiettivo di promuovere l’integrazione delle persone rifugiate attraverso l’attivazione di relazioni sociali sul territorio.

Il programma, attualmente attivo nelle città di Bari, Milano, Palermo, Torino, Napoli e Roma, si basa su un’approfondita rilevazione delle sfide e delle criticità che ancora incontrano i titolari di protezione internazionale nel loro percorso di integrazione in Italia.

Esperienze del genere, promosse in Italia e in Europa – in contesti eterogenei per condizioni e profili delle persone accolte – sono unanimi nel riconoscere il ruolo cruciale delle relazioni personali e sociali, che fanno di un individuo un membro di una comunità. L’iniziativa di Community Matching, nel creare una rete tra rifugiati/e e volontari/e, mette a disposizione un importante strumento complementare al lavoro degli operatori dell’accoglienza.

Hai l’asilo o la protezione sussidiaria e hai bisogno di un sostegno nel tuo percorso di integrazione in Italia? Vuoi conoscere persone nuove con cui creare un rapporto di amicizia?

Community Matching ti metterà in contatto con un/a buddy che potrà aiutarti nel tuo percorso di crescita personale e integrazione; creando una relazione di fiducia e offrendo un supporto pratico ed emotivo. Potrai trovare aiuto nell’affrontare piccole e grandi sfide di tutti i giorni, occasioni per parlare italiano e nuovi amici con cui scoprire la città in cui vivi.

Vuoi dare un sostegno concreto a un/a rifugiato/a che vive nel tuo territorio?

Grazie a Community Matching potrai stringere una relazione di vicinanza e amicizia con una persona rifugiata che abita nel tuo territorio. Sarà un’importante opportunità per scoprire nuovi modi di guardare la realtà.

Cosa fa il buddy?

Un/a buddy sceglie di affiancare gratuitamente una persona rifugiata nel suo percorso di crescita personale e di integrazione. La aiuta a risolvere problemi quotidiani e offrendole supporto nelle decisioni, nello studio o nel lavoro. I/Le volontari/e potranno facilitare la conoscenza e la scoperta di luoghi e persone, condividere amicizie e momenti di socialità, favorire l’inclusione socio-economica (ricerca casa, lavoro, preparazione esami e/o patente) e fornire sostegno con le pratiche burocratiche.

Come funziona?

  1. ISCRIZIONE

Proponi la tua candidatura compilando il form sul sito. Sarai contattato/a per approfondire le tue aspettative e le tue motivazioni.

  1. FORMAZIONE

Sarai invitato/a a partecipare a un corso di formazione grazie al quale potrai acquisire conoscenze e competenze utili a diventare buddy.

  1. ABBINAMENTO

Incrociando le tue caratteristiche personali con quelle dei rifugiati e delle rifugiate coinvolti nel progetto, ti proporremo di affiancare una persona che possa trovarsi bene con te. Verificheremo insieme la vostra compatibilità.

  1. CONOSCENZA

Il progetto ha la durata minima di sei mesi. Durante questo periodo potrete iniziare a conoscervi, in base alle vostre esigenze. Noi rimarremo al vostro fianco per tutto il percorso.


0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.