Gianluca Cinelli presenta “Il paese dimenticato. Nuto Revelli e la crisi dell’Italia contadina”

Per #riapriamoinsicurezza Gianluca Cinelli presenta il suo nuovo libro Il paese dimenticato. Nuto Revelli e la crisi dell’Italia contadina, Franco Angeli, Milano 2020, pp. 138, € 18,00


Analizzando le opere pubblicate, le interviste e numerosi materiali inediti, questo libro ricostruisce il modo in cui Nuto Revelli condusse una battaglia culturale e politica contro l’indifferenza e il cinismo con cui veniva dimenticata una parte del paese, incapace di tenere il passo di uno sviluppo economico troppo rapido e poco attento all’individuo. Le riflessioni di Revelli ritornano oggi come un monito a non sacrificare il rispetto per l’essere umano in nome dello sviluppo economico, foriero di contraddizioni e disuguaglianze e, sulla lunga distanza, insostenibile.

Quando, negli anni Sessanta, la società italiana inseguiva il sogno del benessere, Nuto Revelli iniziava a tessere il suo lungo dialogo con i reduci di guerra e i contadini della sua provincia, il Cuneese, raccogliendo storie di emarginazione e miseria. Scopriva così l’indifferenza e il cinismo con cui gli agricoltori poveri, spesso anziani e malati, che non potevano tenere il passo di una modernizzazione economica troppo rapida e poco attenta all’individuo, venivano abbandonati a se stessi. Questo libro ricostruisce, analizzando le opere pubblicate, le interviste e numerosi materiali d’archivio inediti, il modo in cui Nuto Revelli condusse una battaglia culturale e civile ispirata ai valori etico-politici dell’azionismo, appresi durante la Resistenza come comandante partigiano GL. Una battaglia che, con i suoi insegnamenti di metodo, rappresenta ancora oggi un monito a non sacrificare il rispetto per l’essere umano in nome dello sviluppo economico.


Gianluca Cinelli è redattore della rivista “Close Encounters in War Journal” e collabora con la Fondazione Nuto Revelli. Tra i suoi interessi di studio vi sono la memorialistica di guerra, Nuto Revelli, Primo Levi, Mario Rigoni Stern, Alessandro Manzoni e Joseph Conrad. Ha pubblicato Nuto Revelli (Aragno, 2011), La questione del male in Storia della Colonna infame di Alessandro Manzoni (Troubador, 2015) e “Viandante giungessi a Sparta…”. Il modo memorialistico nella narrativa contemporanea (Sapienza universitaria editrice, 2016).


0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.