L’Italia dei movimenti. Politica e società nella prima Repubblica | Segnalazione redazionale

Marica Tolomelli, L’Italia dei movimenti. Politica e società nella prima Repubblica, Carocci, Roma 2015, pp. 256, euro 17,00

A fronte di una storiografia orientata a fare del Sessantotto il movimento che più di ogni altro ha segnato sviluppi sociali, politici e culturali nella seconda metà del Novecento, l’autrice propone una lettura dei movimenti collettivi (tra questi i movimenti per la pace e per i diritti delle donne) nell’Italia repubblicana in un più ampio orizzonte temporale, spaziando dalla seconda metà degli anni Cinquanta sino alla prima metà degli anni Ottanta. Il risultato è una ricostruzione che rivisita, ponendoli sotto una nuova luce, alcuni snodi fondamentali dei processi di mobilitazione della società civile e i rapporti che ne scaturirono con le istituzioni – in primo luogo partiti e sindacati –, offrendo nuovi spunti di riflessione sul ruolo dei movimenti all’interno della «Repubblica dei partiti».

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.