Formazione | Esplorando la democrazia profonda

giovedì 29 – venerdì 30 gennaio 2015
ore 18.00 – 20.30 – sala Poli

La democrazia inizia da se stess*, mettendo in tavola tutto ciò che siamo, incluse quelle qualità, abitudini, sentimenti e pensieri che abbiamo la tendenza a escludere, con i quali non ci sentiamo a nostro agio e per questo tendiamo a marginalizzare.

In ogni gruppo, comunità o luogo di lavoro, assicurare che tutte le voci siano ascoltate – incluse quelle che sono difficili e impegnative – e accogliere le tensioni del gruppo, permette l’attuarsi della trasformazione e del cambiamento.

L’obiettivo è incoraggiare la consapevolezza della diversità e della comune tendenza a discriminare e marginalizzare le parti meno facili da accettare, soprattutto quando sorgono tensioni: e questo avviene sia a livello personale, interiormente, che di gruppo, ad un livello sociale.

Durante i laboratori si alterneranno momenti di condivisione, giochi, letture, esercizi personali, in coppia e di gruppo: esploreremo, in teoria e in pratica, le tematiche dei ranghi e ruoli nei gruppi secondo l’approccio del Process Work (teoria sviluppata da Arnold Mindell).

giorno 1 – ruoli in un gruppo – Viviamo la nostra quotidianità immersi in relazioni che ci nutrono: questo incontro vuole essere un’occasione per sviluppare una maggiore consapevolezza dei rapporti nei gruppi, imparando a riconoscere i ruoli e gli archetipi nella comunicazione.

giorno 2 – rango e potere – Per costruire democrazia iniziamo da noi stess*: accettando i privilegi che abbiamo e riconoscendo le situazioni dove ci sentiamo marginalizzat*, possiamo costruire relazioni più consapevoli e sostenibili.

Conduce Melania Bigi

Dopo la formazione come architetto, si appassiona ai processi partecipativi: da anni applica strumenti di comunicazione e facilitazione, indirizzando la sua ricerca in particolare nelle comunità e negli ecovillaggi e collaborando con associazioni e progetti in tutt’Italia.

Scrive nel blog www.iotunoicostruirecomunita.wordpress.com

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.