L’amianto e il mondo. Comunità e diritti: salute, ambiente, lavoro

venerdì 17 maggio 2013 – ore 15.00
Centro Incontri della Regione Piemonte – corso Stati Uniti n. 23 – Torino

L’iniziativa economica privata è libera. Non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana.

(Costituzione italiana, Art. 41)

Dallo scorso febbraio sono in corso a Torino le udienze del processo di appello per disastro doloso permanente e omissione dolosa di misure antinfortunistiche contro i proprietari e amministratori dell’Eternit, la multinazionale dell’amianto. La giustizia segue il suo corso, la sentenza è attesa a inizio giugno 2013, ma non risolverà tutti i problemi: nei luoghi infestati dalle fibre d’amianto ci si continua ad ammalare e si muore, in attesa delle risorse per la bonifica e l’attuazione del Piano Nazionale di coordinamento per l’assistenza, la ricerca e la cura delle malattie da amianto. Occorre mantenere l’attenzione sul processo e su questa vertenza democratica, che non è solo torinese e italiana, ma universale, perché l’unica risposta possibile alla globalizzazione degli interessi del mercato è la globalizzazione dei diritti alla salute, all’ambiente salubre e a un lavoro non nocivo e solidale.

A partire dalla vertenza Eternit, che ha introdotto elementi chiave nella gestione dei procedimenti sulle condizioni di lavoro e di rispetto ambientale, e dalle linee del Piano Nazionale, che riconosce il ruolo svolto dalle realtà sociali e dalle comunità locali, “senza le quali la battaglia sanitaria, culturale e giuridica non si sarebbe mai realizzata”, discuteremo di partecipazione, prevenzione e promozione della salute come obiettivo democratico e delle lotte dei movimenti e delle comunità per l’affermazione dei diritti alla pace, alla salute, al lavoro e all’ambiente.

Programma completo

Prima parte: introduce e coordina Massimiliano Quirico (Sicurezza e lavoro)

  • Bice Fubini (Università Torino): Meccanismi di azione patologica dell’amianto. Prevenzione e dismissione.
  • AFEVA (Associazione familiari e vittime amianto): Processo Eternit, assistenza e cura –  La Convenzione di Rotterdam.
  • Giorgio Zampetti (Legambiente): Liberi dall’amianto.
  • Armando Vanotto (AIEA, Associazione Italiana Esposti Amianto): Piano nazionale amianto. Situazione e prospettive.

Seconda parte:

  • Benedetto Terracini (Epidemiologia & Prevenzione): Il Rischio Amianto in America Latina.
  • Fulvio Aurora (Medicina Democratica): Le comunità in difesa della salute e del lavoro.
  • Salvatore Interlici (ISDE International Society of Doctors for the Environment): Il ciclo dei rifiuti, scelte in difesa della salute.

Tavola rotonda:

Dibattito aperto al pubblico con invito di partecipazione rivolto ad Assessorati Sanità Regionali e Commissione Sanità Regione Piemonte.

Hanno dato conferma della partecipazione:

  • l’on. Antonio Boccuzzi, relatore del progetto di legge per la “Istituzione della Procura nazionale della Repubblica per la sicurezza sul lavoro”;
  • Eleonora Artesio, Consigliere regionale, IV commissione Sanità; Assessore alla Tutela dalla Salute e della Sanità Regione Piemonte dal 2007 al 2010;
  • Davide Bono, Consigliere regionale, IV commissione Sanità.

Il seminario sarà videotrasmesso in streaming sul canale abituale www.ustream.tv/channel/serenoregis

Inoltre, una serie di eventi collaterali:

L’Italia che muore al lavoro. Tragedie sul lavoro e malattie professionali in Italia, Esposizione della mostra a cura di Sicurezza e Lavoro, periodico per la promozione di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, nei giorni 14, 15 e 16 maggio 2013, dalle h. 11:00 alle h. 17:00 presso i locali del Centro Studi Sereno Regis, via Garibaldi 13, Torino. E il 17 maggio dalle h. 15:00 alle h. 19:00 presso Centro Incontri Regione Piemonte, corso Stati Uniti 23, Torino, in contemporanea allo svogimento del seminario “L’amianto e il mondo”.

Da Casale a Mumbay, rassegna di documentari sull’amianto, il 4 e il 5 giugno, h. 14:00 – 17:00, sala Gandhi, Centro Studi Sereno Regis, via Garibaldi 13, Torino. Appuntamento in collaborazione con Cinemambiente.

A cura dell’Ecoistituto del Piemonte Pasquale Cavaliere e di Medicina Democratica

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.