Presentazione del libro “Ereditate la verità. Memorie di una violoncellista ad Auschwitz” di Anita Lasker-Wallfisch

venerdì 25 gennaio 2013 – ore 17,30
sala Gandhi – Centro Studi Sereno Regis – via Garibaldi, 13 – Torino

cop ereditate la veritaIn occasione della Giornata della Memoria, presentazione della traduzione italiana di: «Ereditate la verità. Memorie di una violoncellista ad Auschwitz» (Mursia Editore) di Anita Lasker-Wallfisch, sopravvissuta ai campi di sterminio nazisti. Sarà presente la traduttrice, e amica dell’autrice, Raffaella Merlini Zanghi.

Il lettore può restare stupito dal linguaggio limpido e piano con cui la tragedia dei lager nazisti e la loro totale assurdità vengono descritte da una donna che sopravvisse all’inferno di Auschwitz “solo perché era l’unica che sapesse suonare il violoncello”. E quando avrà creduto di avere letto di quanto di più crudele ed assurdo l’animo umano sia stato capace, scoprirà, allorché l’autrice verrà trasferita da Auschwitz, dove i deportati venivano assassinati, a Belsen dove semplicemente morivano di stenti, che poteva fare ancora di peggio.

Difficile sottrarsi, chiudendo il libro, all’evidenza che gli eredi della irrecusabile verità di cui è detto nel titolo, siamo tutti noi

1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.