A.A.A. Ricercatore/trice cercasi

Il Centro Studi Sereno Regis ha partecipato al bando regionale (http://www.regione.piemonte.it/cms/piemonte-informa/diario/archivio/2009/settembre/la-regione-per-le-celebrazioni-di-italia-150.html)  connesso alle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità di Italia, presentando un proprio progetto, che prevede l’approfondimento di episodi conseguenti all’applicazione della coscrizione obbligatoria di renitenza alla leva o di rifiuto delle armi giustificate da motivi etici o ideologici.

L’obiettivo è quello di rivalutare le motivazioni che spinsero queste persone ad abbandonare il lavoro e gli affetti familiari, a prezzo di persecuzioni e violenze e spesso a rischio della vita, per affermare diritti civili inalienabili.

La metodologia che si intende sviluppare prevede la stesura di una ricerca in ambito universitario; tale ricerca dovrà analizzare la vita e le opere di uno o più personaggi vissuti nel periodo 1802 – 1865 che abbiano significativamente operato scelte di rifiuto alle armi e/o renitenza alla leva per motivi etici, morali o ideali.

Avremo notizia dell’eventuale finanziamento e quindi fattibilità del progetto verso la fine di febbraio 2010, ma sin da questo momento raccogliamo candidature di laureandi o ricercatori della facoltà di Lettere e Filosofia o della facoltà di Scienze Politiche a cui affidare la parte di ricerca (da svilupparsi e concludersi tra aprile 2010 e gennaio 2011). È previsto un assegno di ricerca.

Curriculum e richieste di ulteriori informazioni potranno essere inviate a: [email protected]

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.