L’incontro G20 e le relazioni US/Russia | Richard Falk

Quanto segue sono le mie risposte alle domande fattemi dall’Agenzia di stampa Sputnik di Mosca, rese il 1 dicembre 2018. Benché il centro d’interesse fosse la contemporanea riunione G20 a Buenos Aires, la vera preoccupazione era il futuro dei rapporti U.S./Russia e come debbano essere  gestiti per evitare gare d’armamenti, rivalità geopolitiche, e tensioni ideologiche. … Continua

Le sanzioni come punizione collettiva | John Scales Avery

Trattiamo le nazioni come fossero individui Secondo la Quarta Convenzione di Ginevra, la punizione collettiva è un crimine di guerra. L’articolo 33 statuisce che “Nessuna persona protetta può essere punita per una trasgressione che non ha personalmente commesso”. Attualmente trattiamo le nazioni come se fossero persone: puniamo intere nazioni con sanzioni, anche se solo i … Continua

Come la carovana dei migranti ha innescato un esodo | Jeff Abbott

Dopo un viaggio lungo ed estenuante, i primi gruppi di migranti e richiedenti asilo honduregni hanno cominciato ad arrivare a Tijuana[i] il 14 novembre, nella speranza di trovare asilo e opportunità negli Stati Uniti. Altre migliaia seguono da vicino. Dopo aver lasciato San Pedro Sula[ii] il 13 ottobre, le migliaia di uomini, donne e bambini … Continua

Dal 1945 ad oggi 20-30 milioni gli uccisi dagli Usa | Manlio Dinucci

L’arte della guerra. Global Research pubblica un documentato studio di James A. Lucas sul numero di persone uccise dalla ininterrotta serie di guerre, colpi di stato e altre operazioni sovversive effettuata dagli Stati uniti dal 1945 ad oggi: esso viene stimato in 20-30 milioni. Circa il doppio dei caduti della Prima guerra mondiale Nel riassunto … Continua

Un mondo senza uccisioni del(l’Impero) USA? | Johan Galtung

Ovviamente, non siamo ancora a quel punto. E può volerci un altro po’: c’è molta resilienza in quella costruzione, e negli USA stessi. Ma alcuni segni sono inequivocabili. Gli USA stanno come ritirandosi dal mondo – dall’Asia orientale, dall’Afghanistan, e da alcune parti dell’Asia occidentale – il “Medio Oriente” per come visto da Londra – e piantando … Continua

La fake news del Muos «maxi radar» | Manlio Dinucci

L’arte della guerra. La rubrica settimanale a cura di Manlio Dinucci «M5S diviso sul maxi radar siciliano», titola il Corriere della Sera, diffondendo una maxi fake news: non sul fatto che la dirigenza del Movimento 5 Stelle, dopo aver guadagnato in Sicilia consensi elettorali tra i No Muos, ora fa marcia indietro, ma sullo stesso … Continua

Perché ci odiano? Come l’Occidente si crea i suoi nemici | Marco Carnelos

Dall’antica Grecia in poi, l’Occidente ha trattato l’Oriente come un nemico da usare per trovare la propria identità L’amministrazione del presidente Trump sembra avere intenzione di sfidare il resto del mondo. A parte poche eccezioni, come ad esempio la Russia (per quel che riguarda Trump stesso), Israele e l’Arabia Saudita, quasi tutte le altre nazioni … Continua

Trump rottama il trattato INF del 1987 e avvicina la guerra nucleare | Angelo Baracca

La decisione di Trump di rottamare quel trattato INF (Intermediate-Range Nuclear Forces) che nel 1987 stabilì per la prima volta una riduzione degli arsenali nucleari delle due super-potenze non è altro che un passo ulteriore del suo disegno criminale di abbattere sistematicamente il regime di non-proliferazione nucleare che – pur con grandi limiti – si … Continua