Entrata in un gran riassetto regionale: l’esito in Siria assillerà gli iniziatori di questa guerra | Alastair Crooke

Il Medio Oriente è in metamorfosi. Stanno emergendo nuove linee di faglia, eppure i falchi della nuova politica di Trump cercano ancora di proiettare ‘vecchi film’ in un ‘cinema’ nuovo. Il ‘vecchio film’ è per gli U.S. ‘ergere’ gli stati arabi sunniti e guidarli a confrontarsi con il ‘cattivo attore’ Iran. Il ‘Team Bolton’ sta … Continua

Trattato INF: chi viola cosa, perché, e come | Angelo Baracca

Nei giorni scorsi ha fatto irruzione la notizia – ampiamente annunciata da settimane se non da mesi – che l’amministrazione Trump rinnega lo storico Trattato INF, su cui ho scritto ripetutamente in passato: il 22 ottobre e il 31 ottobre dell’anno scorso. Se ormai non ci stupisce più che le questioni politiche e le scelte … Continua

Washington ha nominato un presidente per il Venezuela | Paul Craig Roberts

Dopo aver ascoltato dal 2016 il lamento delle ‘presstitute’ [= prostitute della stampa] americane, senza che venisse fornito un minimo straccio d’evidenza, sull’immischiarsi della Russia nelle elezioni US, si penserebbe che l’ultima cosa che farebbe Washington sia immischiarsi nelle elezioni di altri paesi. Purtroppo, non è così. Washington s’immischia di routine, ma adesso è andata … Continua

Via le mani dal Venezuela – Consiglio di Sicurezza ONU diviso: opposizione veemente alla violazione della sovranità del Venezuela | Carla Stea

Questa mattina [26 gen.] il ministro degli Esteri venezuelano Jorge Arreaza ha presentato una brillane difesa del governo del presidente Maduro, contro il tentativo di colpo di stato macchinato dagli Stati Uniti e I suoi agenti per procura in Europa e i paesi latin-americani di recente conduzione di destra: Perù, Brasile, Argentina, Colombia ed Ecuador.  … Continua

Italia e Ue votano per i missili Usa in Europa | Manlio Dinucci

Presso il Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite, a New York, c’è una scultura metallica intitolata «il Bene sconfigge il Male», raffigurante San Giorgio che trafigge un drago con la sua lancia. Fu donata dall’Unione sovietica nel 1990 per celebrare il Trattato Inf stipulato con gli Stati uniti nel 1987, che eliminava i missili nucleari … Continua

Che c’è dietro il ritiro di truppe U.S. annunciato per Siria e Afghanistan? | Sara Flounders

24 Dic 2018 – L’annunciato ritiro dalla Siria dei 2.000 soldati U.S. restantivi e un parziale ritiro dall’Afghanistan non significa la fine dell’aggressivo militarismo del pentagono né delle interminabili guerre U.S. – in Siria, in Afghanistan, nella regione o globalmente. L’apparato militare U.S. ha 170.000 truppe stazionate fuori degli U.S. in 150 paesi, in oltre … Continua

Armi. Tradimento di stato | Alex Zanotelli

Il 1 gennaio la Chiesa celebra la Giornata Mondiale della Pace, una pace mai come in questo momento minacciata, nell’indifferenza generale. “Il mondo sta sottovalutando il pericolo di una guerra nucleare che potrebbe condurre alla fine della civiltà umana,” ha affermato il presidente russo Putin nella conferenza stampa di fine anno. E questo per due … Continua