Il contesto importa, ma non per i palestinesi | Richard Falk

Proviamo giusto a immaginare la reazione israeliana a un piano di pace avanzato da un futuro presidente USA eletto per portare avanti l’agenda della ‘squadra’ [di autoproposti mediatori, ndt], che appena insediatosi nomini alla guida delle proprie mosse in Medio Oriente Noam Chomsky, il capo del CAIR [Consiglio per i Rapporti US-Islam, ndr], e Medea Benjamin. … Continua

L’ammonimento di Ike sulla minaccia USA alla pace mondiale | Gary G. Kohls

“Ogni arma che vien fatta, ogni nave da guerra varata, ogni razzo lanciato, significa in definitiva un furto a coloro che hanno fame e non vengono alimentati, che hanno freddo e non vengono vestiti. Questo mondo in armi non spende solo denaro: spende il sudore dei suoi braccianti, il genio dei suoi scienziati, le speranze … Continua

La lotta al cambiamento climatico vuol dire farla finita con la guerra | Robert C. Koehler

“Il passaggio facile di alti ufficiali a posti in importanti fornitori della difesa e a rovescio di alti dirigenti di importanti fornitori della difesa ad alte posizioni al Pentagono è una prova consistente del complesso militar-industriale in azione.” Sono rimasto decisamente sorpreso leggendo le parole precedenti dell’ex-senatore del Wisconsin William Proxmire, citate in un saggio … Continua

Trump costringe l’Iran a seguire l’esempio pericoloso della Nord-Corea | Amy Goodman & Denis Moynihan

“Asse del Male” è espressione che apparve la prima volta nel discorso dell’ex-presidente George W. Bush sullo Stato dell’Unione nel gennaio 2002, descrivendo l’Iraq, l’Iran e la Nord-Corea pochi mesi dopo gli attacchi dell’11 settembre. Quattordici mesi dopo quel discorso, gli Stati Uniti invasero l’Iraq, rimanendoci tuttora in guerra 16 anni dopo. Ora, il presidente … Continua

Verso il bordo della guerra: Provocare l’Iran per che cosa? Per chi? | Richard Falk

L’intervista seguente con il giornalista iraniano Javad Hieran-Nia è stata pubblicata in Iran insieme al Middle Scholar’s Statement sulla politica iraniana di Trump. I link sottostanti sono tratti dalle pubblicazioni iraniane Mehr News e Tehran Times. https://www.tehrantimes.com/news/437517/Impossible-to-predict-where-Trump-will-go-with-Iran-policy-Falk https://www.tehrantimes.com/news/437548/Attack-on-Iran-would-be-an-unmitigated-disaster-for-all https://en.mehrnews.com/news/146956/American-attack-on-Iran-would-be-an-unmitigated-disaster-for 1^ Domanda: Pensa che la campagna di massima pressione sull’Iran sortirà il risultato cercato da Trump? … Continua

Gli iracheni preparano un Carnevale per la Pace, mentre gli USA pianificano altre guerre | Laura Gottesdiener

Due attivisti pacifisti iracheni parlano del loro impegno in favore della pace e per disinnescare la violenza provocata dalle ultime due guerre degli USA nel loro paese. Una battuta amara circola a Baghdad in questi giorni. Me l’ha raccontata al telefono Noof Assi, un’irachena trentenne, attivista pacifista e operatrice umanitaria. La nostra conversazione si è … Continua

Armi nucleari e “virilità” malposta a Washington, D.C. | Roger Kotila

Come può essere che Washington, D.C. espanda le proprie politiche di sicurezza proprio in direzione sbagliata, una che mette realmente in pericolo l’America, le nostre famiglie, e il mondo? Vogliamo davvero affidare la nostra sicurezza e quella dei nostri figli a missili nucleari “ammodernati” e ad altre buche di plutonio, gli inneschi per le bombe nucleari? … Continua

Il cappio si stringe su Cuba? | Chandra Muzaffar

Il 2 maggio 2019 l’amministrazione Trump ha deciso di applicare il titolo 111 della legge Helms-Burton che autorizza cittadini USA con pretese a proprietà confiscate a Cuba di querelare presso i tribunali USA persone che “trafficherebbero” in tali proprietà. Il Titolo 111 della legge Helms-Burton non è stato applicato prima, benché la norma sia in … Continua