L’attivismo Civico Globale nel corso di un cambiamento continuo | a cura di Richard Youngs

Degli studi sui casi di otto paesi (a cura di Youssef Cherif, Hafsa Halawa, Vijayan MJ, Adams Oloo, Natalia Shapovalova, Janjira Sombatpoonsiri, Marisa von Bülow, Özge Zihnio?lu) mostrano come l’attivismo civico nel mondo si stia evolvendo e rivelano delle tematiche trasversali rilevanti per il futuro del sostegno della società civile. Introduzione Importanti cambiamenti sembrano essere … Continua

Ucraina. La bellezza salverà il mondo?

Lo scrittore e pensatore russo, Fedor Dostoevskij lo affermava nel suo romanzo ‘L’idiota’.  Noi ce lo chiediamo, interrogandoci sul senso di questa frase. Tre anni fa l’Ucraina è stata teatro di una delle più sanguinose proteste civili, da allora è in corso al confine con la Russia un conflitto armato che non lascia tregua ad … Continua

Dietro quelle foto di bambini – Manlio Dinucci

Quando i bambini sono arrivati al campo estivo, in una zona boscosa presso Kiev, hanno ricevuto una bella T-shirt gialla su cui sono stampate due sagome di bambini armati di fucile, con l’emblema del battaglione Azov ricalcato da quello delle SS Das Reich, e sullo sfondo il «Sole Nero» del misticismo nazista. I bambini (anche … Continua

Crisi Ucraina: guerra civile o “incivile”?

martedì 28 aprile 2015 – ore 17.00 sala Gandhi – Centro Studi Sereno Regis – via Garibaldi, 13 – Torino Il seminario è introdotto dal prof. Mario Vadacchino, membro del Centro Interatenei Studi per la pace, delle Università piemontesi (CISP) e dal prof. Joerg Luther, Università del Piemonte Orientale. L’appuntamento è promosso dal CISP (http://cisp.unipmn.it/index.php?what=seminari) e dal Centro Studi Sereno Regis.

Diagnosi & Prognosi: Valutazione del conflitto ucraino. Formazione da una prospettiva di pace – Naakow Grant-Hayford

La riuscita espansione dei codici e delle istituzioni economico-politico-militari dell’UE e della NATO nella direzione generale della Russia sin dalla fine della Guerra Fredda, confligge di nuovo apertamente, come nel caso della Georgia nel 2008, con gli interessi russi nella sua orbita immediata e ha incendiato l’Ucraina orientale. Alimentata da tensioni locali etno-nazionaliste e da … Continua

Ucraina: Paese ormai diviso?

giovedì 29 gennaio 2015 ore 18, sala Gandhi Viaggio/ inchiesta del pastore Davide Rostan Un’ inchiesta che ha portato il Pastore Davide Rostan della chiesa valdese di Susa, accompagnato da una giornalista e da una interprete, ad intraprendere un viaggio attraverso tutta l’Ucraina, compresa la parte est delle regioni del Dombass controllata dai separatisti. L’obiettivo: capire gli umori e … Continua

Il ritorno di George Orwell e la guerra del Grande Fratello alla Palestina, all’Ucraina e alla verità – John Pilger

L’altra sera ho assistito a ‘1984’ di George Orwell messo in scena sul palcoscenico di Londra. Pur reclamando a gran voce un’interpretazione contemporanea, l’avvertimento di Orwell circa il futuro è stato presentato come un’opera d’epoca: remota, non minacciosa, quasi rassicurante. E’ stato come se Edward Snowden non avesse rivelato nulla, il Grande Fratello non è … Continua

Ucraina: fermare l’escalation e pensare la pace – Jan Oberg

1. Benvenuta la de-escalation Le dichiarazioni di Vladimir Putin che i separatisti non debbano tenere il referendum l’11 maggio 2014, che accoglie positivamente le elezioni in Ucraina il 25 maggio e che la Russia sta ritirando le truppe dal confine con l’Ucraina devono essere bene accolte. Se sia stato ”aggressivo” e questa sia una ”inversione” … Continua