Export armi italiane: nel 2019 autorizzazioni per 5,17 miliardi con Egitto primo acquirente (con 872 milioni)

Due sistemi militari su tre sono destinati a Paesi non UE e non NATO. Armi per oltre 446 milioni anche al regime autoritario del Turkmenistan, mentre le consegne definitive fatturate si attestano sui 2,9 miliardi  “Riteniamo gravissimo e offensivo che sia stata autorizzata la vendita di un così ampio arsenale di sistemi militari all’Egitto sia a fronte … Continua

La nuova generazione di obiettori fiscali alle spese militari | Lindsey Britt

In un’epoca di guerre senza fine, di cambiamenti climatici e di una pandemia diffusa, l’obiezione fiscale alle spese militari – spesso associata alle generazioni più anziane – è ora esplorata dai millennial. Embed from Getty Images Attivisti protestano contro i dollari delle tasse spesi per le guerre degli Stati Uniti, presso l’edificio dello IRS a … Continua

Continuano le giornate globali di azione sulle spese militari

10 Aprile – 9 Maggio 2020 – Aumentano le spese militari mentre i bilanci sanitari restano insufficienti ad affrontare la pandemia Covid-19. Le proposte della società civile internazionale per spostare risorse da costi armati (riducendo la spesa del 10%) a investimenti sociali.  In Italia Rete Disarmo, Rete della Pace e Sbilanciamoci chiedono la moratoria di … Continua

Ora, non come prima | MIR Italia

Il Movimento Internazionale della Riconciliazione (M.I.R.) – branca italiana della International Fellowship of Reconciliation (I.F.O.R.), da quasi 70 anni afferma e testimonia la nonviolenza come stile di vita, come mezzo di riconciliazione nella verità e di conversione personale, ma anche come mezzo di trasformazione sociale, politica ed economica. Le campagne del M.I.R. affermano i valori … Continua

Assistenza sanitaria, non sistema di guerra: le spese militari ci costano un mondo!

Giornate Globali di Azione sulle spese Militari 2020 (10 aprile – 9 maggio)14 aprile 2020 La crisi pandemica COVID-19 ha mostrato al mondo quali dovrebbero essere le priorità dell’umanità. Questo grave attacco alla sicurezza delle persone in tutto il mondo rende vergognose le spese militari globali e dimostra che sono uno spreco oltraggioso e una … Continua

Stati Uniti e Iran. Meno armi per tutti? | Claudio Belloni

Come l’Italia, l’Iran è uno dei primi paesi colpiti duramente dal coronavirus. Joe Biden, probabile candidato democratico alle prossime elezioni presidenziali negli USA, ha proposto di sospendere le sanzioni economiche americane contro l’Iran per consentire a quel paese di trovare le risorse per combattere la crisi legata al virus. Finora le sanzioni hanno prodotto un … Continua

Meno armi più ospedali

Il coordinamento AGiTe (contro le armi atomiche tutte le guerre e i terrorismi), che raggruppa circa 70 associazioni piemontesi, intende aggiungere la sua voce alle numerose già levatesi contro la decisione di continuare la produzione delle armi mentre gran parte dell’economia è ferma per le misure di contrasto all’epidemia di Covid-19. Ricordiamo tra queste il … Continua