«Se mi prendi la mano, non lasciarla» | Alessandro Ciquera

Rabia è un bambino siriano, dai capelli neri, vive la sua paralisi dovuta a una meningite, in una piccola tenda, nel campo profughi più marginalizzato del Libano. La sua famiglia viene da Baba Amr, uno dei quartieri di Homs maggiormente devastati dalla guerra e dall’assedio.Vorrei che il mondo sapesse cosa si impara da Rabia, il cui … Continua

Seminare il dubbio fidandosi degli “spifferatori” più che delle istituzioni internazionali | Richard Falk

Il Comitato della Fondazione Courage mette in dubbio le conclusioni internazionali sulla responsabilità siriana per l’attacco del 2018 a Douma   Un’organizzazione indipendente della società civile britannica, la Fondazione Courage, ha composto un comitato di persone con varie competenze professionali riguardo la valutazione di un’impugnazione diretta all’affidabilità di una rispettata istituzione internazionale —l’Organizzazione per la Proibizione … Continua

Presentazione del libro di Antonio Rubino “Il discorso delle stelle”

Con l’autore interviene il critico Mario Greco, della rivista letteraria Fuoriasse Durante gli anni della guerra civile siriana e del terrorismo internazionale, prende forma l’amore tra un ragazzo italiano e una ragazza siriana, tra due esistenze con problemi molto diversi; tra chi è alle prese con il mondo produttivo del benessere, comodo e spietato, che … Continua

Presupposti e azioni per il sostegno al popolo curdo | Angela Dogliotti

Lo Statuto delle Nazioni Unite, nate nel 1945 dopo le decine di milioni di morti delle due guerre mondiali, all’Art.1 così recita: I fini delle Nazioni Unite sono: 1. Mantenere la pace e la sicurezza internazionale, e a questo fine: prendere efficaci misure collettive per prevenire e rimuovere le minacce alla pace e per reprimere … Continua

Pericolosi per chi? Dalla guerra all’Isis in Siria alla difesa dei diritti in Italia

Intervengono: Maria Edgarda Marcucci, Jacopo Bindi, Fabrizio Jak Maniero, Davide Grasso Modera: Enzo Ferrara, vice presidente del Centro Studi Sereno Regis Da gennaio, la procura di Torino valuta l’applicazione di misure restrittive per chi è partito dall’Italia per combattere l’Isis e difendere le popolazioni civili e nella regione del Rojava/Siria del nord. Questa vicenda non … Continua

Festival della Nonviolenza e della Resistenza Civile

Crisi migratoria, crisi ambientale, guerre. Questi tre processi sono tra loro strettamente collegati. E’ infatti evidente che molti fenomeni migratori sono, da un lato, il frutto dei cambiamenti climatici che provocano siccità e inondazioni e che insieme ai processi di “modernizzazione” (costruzione di grandi opere, landgrabbing, sostituzione del naturale con l’artificiale…), obbligano intere popolazioni a … Continua

Bruciare l’Amazzonia, negare il cambiamento climatico, devastare la Siria, affamare lo Yemen, ignorare il Kashmir | Richard Falk

Lo sfondo con l’ordine mondiale E’ sostenibile che anche prima che si gettasse la bomba atomica su Hiroshima ci fosse un senso diffuso che una forma stato-centrica di mondo fosse carente moralmente e funzionalmente in certi ambiti fondamentali. Gli attori politici erano indifferenti agli scoppi di guerre, malattie e carestia al di fuori dei propri … Continua