Collaborare o non collaborare? La violenza del persecutore e la collaborazione delle vittime

Sembra inammissibile che gli uomini possano collaborare alla propria alienazione, addirittura alla propria distruzione. Per questo quando Hannah Arendt sostenne che gli ebrei avevano in qualche modo partecipato alla persecuzione di cui erano stati oggetto durante la seconda guerra mondiale, scatenò un’incontenibile indignazione. Nel suo libro su Eichmann, la scrittrice riferisce del significativo turbamento che … Continua