Demonizzazione della Russia in una nuova era di Guerra Fredda | Mairead Maguire

Inventarsi un nemico per vendere ambizioni militari: ancor sempre il più pericoloso dei giochi Esaminando il futuro, dobbiamo guardare al passato. Osservando i media oggi, veniamo imboccati con sempre più propaganda e paura dell’ignoto, [la nozione] che dovremmo temere l’ignoto e avere piena fede che il nostro governo ci mantiene in salvo dall’ignoto. Ma guardando … Continua

La demonizzazione della Russia | Manlio Dinucci

Il contratto di governo, stipulato lo scorso maggio dal Movimento 5 Stelle e dalla Lega, ribadisce che l’Italia considera gli Stati uniti suo «alleato privilegiato». Legame rafforzato dal premier Conte che, nell’incontro col presidente Trump in luglio, ha stabilito con gli Usa «una cooperazione strategica, quasi un gemellaggio, in virtù del quale l’Italia diventa interlocutore … Continua

La Libia nel caos 7 anni dopo la ‘liberazione’ NATO, ma a chi importa? | Neil Clark

La Libia resta un paese senza legge, con milizie rivali che combattono battaglie per le strade di Tripoli e oltre 1 milione di persone che necessitano di aiuto. Ma gli ‘interventisti liberali’ dell’ Occidente non s’interessano alla catastrofe da loro creata. “A centinaia evadono di prigione fra scontri mortali a Tripoli” recitava un titolo sul … Continua

Ponti crollati e ponti bombardati | Manlio Dinucci

«L’immagine è davvero apocalittica, sembra che una bomba sia caduta sopra questa importantissima arteria»: così un giornalista ha descritto il ponte Morandi appena crollato a Genova, stroncando la vita di decine di persone. Parole che richiamano alla mente altre immagini, quelle dei circa 40 ponti serbi distrutti dai bombardamenti Nato del 1999, tra cui il … Continua

Dieci articoli sulla nuova Guerra Fredda e una riflessione | Jan Oberg

Se questa nuova Guerra Fredda è certamente differente  dalla prima che terminò nel 1989, non abbiamo dubbi che una tale tragica Guerra c’è e che il rischio di affronto militare fra la Russia e i paesi NATO d’Europa è aumentato. Ci capita anche di pensare che avrebbe potuto evitarsi. Questa Guerra Fredda ha a che … Continua

Si renda la NATO civile e civilizzata (Part 2) | Jan Oberg

La banalità del militarismo Nel campo della scienza, degli affari e della cultura, nuove idee, metodi innovativi, fare cose nuove e fare cose vecchie in modi nuovi sono attività di solito gratificate e ammirate. Il che mantiene questi campi vibranti, vivaci e interessanti anche per altri. Però nel campo del paradigma omni-pervasivo e omnipresente della … Continua

La crisi NATO e il conflitto transatlantico (Part 1) | Jan Oberg

Quando crollò il muro di Berlino e l’Unione Sovietica si dissolse e il Patto di Varsavia sparì, alcuni di noi sostennero che la risposta appropriata sarebbe stata chiudere la NATO e sviluppare un sistema di pace e una politica di gestione dei conflitti pan-europei per sostituire la dottrina di sicurezza a predominanza militare che aveva … Continua

USA e NATO soppiantano la UE in crisi | Manlio Dinucci

Due Summit, ambedue a Bruxelles a distanza di due settimane, rappresentano lo status della situazione europea. La riunione del Consiglio europeo, il 28 giugno, ha confermato che l’Unione, fondata sugli interessi delle oligarchie economiche e finanziarie a partire da quelle delle maggiori potenze, si sta sgretolando per contrasti di interesse non solo sulla questione dei … Continua