Porti aperti alle armi, chiusi agli umani | Tommaso di Francesco

Italia. Nella visione del governo la guerra è da tempo diventata «umanitaria» e l’accoglienza umanitaria è tout-court «criminale». Quando dovrebbe essere evidente che chi apre i porti ai mercanti di armi e li chiude al soccorso umanitario e all’accoglienza, distrugge la civiltà, cancella il futuro e prepara il campo aperto dell’odio Se volete avere una rappresentazione … Continua

I confini della disobbedienza

Consuntivo economico del seminario: Donazioni raccolte (al Polo del 900 e al buffet): 781€ Spese vive materie prime buffet:  125€ Spese proiezione ‘Libero’:             280€ Donazione a favore del progetto Mediterranea Saving Humans, effettuata a nome del CSSR, dell’Istituto Salvemini e dell’ASGI: 376€ Programma – lunedì 6 maggio 2019 Polo del … Continua

La Liberazione e vecchi e nuovi fascismi | Amedeo Cottino

Cento anni fa, il 15 aprile a Milano, Filippo Tommaso Marinetti arringa una piccola folla di borghesi, di fascisti, di Arditi. È il poeta che, con il suo Manifesto del futurismo nel 1909, aveva celebrato la distruzione dei musei, delle accademie di ogni specie, aveva esaltato la guerra – da lui definita sola igiene del … Continua

Riccardo Gatti di Open Arms: l’obiettivo dei governi è far calare il silenzio su ciò che succede nel Mediterraneo e in Libia

09.04.2019 – Redazione Pressenza Italia Durante l’incontro nazionale di Pressenza al Monastero del Bene Comune di Sezano, vicino a Verona, Riccardo Gatti di Open Arms si è collegato da Barcellona in una videoconferenza, descrivendo la situazione attuale dei soccorsi nel Mediterraneo e rispondendo alla domande dei partecipanti. Riportiamo qui una sintesi del suo intervento.  Al momento regna un silenzio informativo … Continua

Da Torino a Milano… da “L’Italia che R-esiste” a “People”

“Eravamo quattro amici al bar che volevano cambiare il mondo…” Forse è cominciata proprio così, utilizzando i versi di una vecchia canzone di Gino Paoli, veramente dal basso, l’iniziativa L’Italia che R-esiste, nata come reazione spontanea di un gruppo di cittadini impegnati nel sociale davanti al quotidiano sfoggio di xenofobia, egoismo e mancanza di empatia e … Continua

Mediterraneo casa comune

Il Movimento internazionale della Riconciliazione (MIR), branca italiana dell’IFOR, plaude e sostiene l’iniziativa dei sindaci delle città di Barcellona, Madrid, Saragozza, Valencia, Napoli, Palermo, Siracusa, Milano, Latina, Bologna, riuniti a Roma il 9 febbraio 2019, i quali hanno dichiarato congiuntamente che “Il Mar Mediterraneo è stato la casa comune di civiltà millenarie nelle quali l’interscambio culturale ha significato progresso e prosperità. … Continua