Parlamento «coeso» sulle missioni neocoloniali | Manlio Dinucci

L’arte della guerra. La rubrica settimanale a cura di Manlio Dinucci Il ministro della Difesa Lorenzo Guerini (Pd) ha espresso grande soddisfazione per la votazione «coesa» del parlamento sulle missioni internazionali. Salvo qualche dissenso sul sostegno alla Guardia costiera di Tripoli, maggioranza e opposizione hanno approvato in modo compatto, con nessun voto contrario e pochi astenuti, … Continua

Gli aggressori garanti della «sovranità» libica | Manlio Dinucci

Alla Conferenza di Berlino il segretario di stato Usa Mike Pompeo ha richiesto «la fine dell’interferenza straniera in Libia, l’embargo sulle armi e un durevole cessate il fuoco». Lo stesso hanno fatto Francia, Regno Unito e Italia, gli stessi paesi che nove anni fa formavano insieme agli Usa la punta di lancia della guerra Nato … Continua

Non rassegniamoci alla guerra, non collaboriamo al male | Comunicato del MIR

Mentre nei giorni scorsi ci scambiavamo gli auguri per un felice anno 2020, in Libia e in Iraq i signori che hanno interesse a continuare le guerre, hanno buttato benzina sul fuoco, innalzando il rischio di una guerra fuori controllo, nel Medio Oriente e nel Mediterraneo orientale. In Libia le parti in conflitto aumentano le … Continua

La Turchia nella guerra civile libica | Murat Cinar

La guerra civile libica sta prendendo una piega molto importante. In questo momento storico l’accordo firmato tra il governo di Tripoli e quello di Ankara ha un valore particolare. Secondo alcuni osservatori, questa volta, la scommessa del Presidente della Repubblica di Turchia potrebbe essere fallimentare.

Armi e donne | Francesco Vignarca

Quale lo stato di salute degli accordi internazionali sul commercio delle armi? Note a margine dell’appuntamento del Trattato Arms Trade Treaty Un incontro tra tutti i Paesi che hanno ratificato il Trattato ATT sul Commercio di armi, la prima norma internazionale sui trasferimenti di armamenti entrata in vigore nel 2014. E’ quello andato in scena … Continua

Ma emendare i crimini umanitari non si può | Raffaele K. Salinari

Italia-Libia. Resta però fondamentale inquadrare quel che accade sul Memorandum, che altro non è che uno scempio del diritto internazionale, in uno scenario molto più ampio, che parte da lontano, da almeno 20 anni e precisamente dalla ridefinizione dell’«intervento umanitario» che deve essere prioritariamente militare, come sancito dai bombardamenti della Serbia da parte della Nato nel … Continua

Scrivi al Governo per annullare gli Accordi Italia-Libia

In questi giorni si sta discutendo degli accordi che legano Italia e Libia sulla gestione dei flussi migratori. La campagna IOACCOLGO ha lanciato una raccolta firme per chiedere l’abrogazione dei decreti Immigrazione e Sicurezza e, allo stesso tempo, l’annullamento del memorandum firmato nel 2017 che sta causando enormi problematiche ai migranti (se non hai ancora … Continua