La violazione del principio di non-refoulment e il peggioramento delle condizioni dei profughi siriani in Libano

Operazione Colomba, corpo Civile di Pace dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, è presente dal 2014 in Libano nella regione dell’Akkar, al confine con la Siria: condivide la difficile situazione dei profughi siriani cercando di dare loro supporto, protezione e lavorando con loro per una prospettiva di Pace in Siria e  per aprire alla possibilità di … Continua

«Se mi prendi la mano, non lasciarla» | Alessandro Ciquera

Rabia è un bambino siriano, dai capelli neri, vive la sua paralisi dovuta a una meningite, in una piccola tenda, nel campo profughi più marginalizzato del Libano. La sua famiglia viene da Baba Amr, uno dei quartieri di Homs maggiormente devastati dalla guerra e dall’assedio.Vorrei che il mondo sapesse cosa si impara da Rabia, il cui … Continua

Sommersi e salvati | Alessandro Ciquera

Qualcuno ha mai sentito il tonfo sordo di un colpo, sferrato sul corpo di un uomo inerme?.  Esso assomiglia a qualcosa che sbatte forte contro una superficie, nell’immediato si percepisce anche un gemito flebile, l’aria che lotta per uscire dai polmoni contratti, la bocca che gorgheggia.  Il corpo percepisce una pausa, breve quanto basta per … Continua

In Libano i profughi siriani rischiano la catastrofe | Olivier Turquet intervista Alberto Capannini

Alberto Capannini è un volontario dell’associazione Papa Giovanni XXIII impegnato nell’Operazione Colomba in Libano dove la situazione umanitaria sta diventando drammatica. Ci puoi spiegare perché la situazione in Libano per i siriani rifugiati si è recentemente aggravata? In Libano, dalla formazione del nuovo governo al’ inizio di quest anno, si è scelta la parola d’ordine … Continua

La metamorfosi di una combattente in peacebuilder | Sawssan Abou-Zahr

La storia che state per leggere è su conflitto armato e genere, ideologie e l’affare della guerra, autocritica e guarigione, peacebuilding e istruzione. È la storia di una donna passata da combattente a lottatrice per la pace. Una storia che prova quanto sia facile essere catturati da giovani nel labirinto della guerra e quanto sia … Continua

Loro lo sanno | Alessandro Ciquera

Younes viene dalla campagna di Hama, in Siria, è un bambino sveglio dagli occhi scuri, che vive con sua mamma e suo padre in un piccolo villaggio tra le montagne del Libano centrale. Negli ultimi anni gli hanno diagnosticato il fattore 7, una malattia ematologica che gli causa frequenti emorragie. Va avanti a fare la terapia al … Continua

Non dirmi che hai paura | Alessandro Ciquera

Suona il telefono, si illumina vibrando, so già che messaggio contiene e mi viene una sensazione di nausea mista a stanchezza. Sono le dieci di sera, non posso rispondere e dare filo alla comunicazione anche a quest’ora, o non esisteranno più limiti, ne spazi personali. Suona di nuovo, stavolta insistentemente, è una chiamata in arrivo, prefisso … Continua

La grande bugia della violenza | Alessandro Ciquera

Camminando per i quartieri distrutti di Homs, porti dentro una curiosità quasi morbosa su ciò che ci circonda. Si vorrebbe capire, toccare con mano le rovine, divorare con lo sguardo, dopo anni passati a sentire racconti e a guardare foto e mappe nei campi profughi del Libano. Poi a Homs ci si arriva per davvero, … Continua